Sentiero dell'Aquila – Tappa 18: Rifugio Lorea Hütte – Rifugio Anhalter Hütte


Tappa impegnativa che comincia dolcemente attraverso bei pascoli pianeggianti incrementando però la pendenza quasi subito. Ripida è anche la discesa che dalla forcella Loreascharte conduce giù nella valle Heimbachtal. Più avanti si superano il valico Schweinsteinjoch e la malga Hintere Tarrentonalm. Nonostante le bellezze della natura circostante si consiglia di non distrarsi troppo: è richiesta particolare attenzione – soprattutto in caso di fondo bagnato – nella discesa dal passo Hinterbergjoch e nell'attraversamento di eventuali nevai. Oltre l'Hinterbergjoch e la sella Kromsattel il percorso scende in leggera pendenza attraverso prati e pascoli. Ed eccolo già, là in basso, il rifugio Anhalter Hütte, la meta di oggi.


Da sapere su questa tappa

Lo sguardo dell’aquila · Chi al passo Schweinsteinjoch sceglie la variante per il sentiero Heiterwand-Nordsteig (che si snoda ca. 100 metri più in alto) può vedere da vicino delle miniere abbandonate di piombo e zinco. Collegati in una rete sotterranea di ca. 25 km, gli antichi cunicoli sono visitabili in una delle escursioni guidate a cura dell'associazione mineraria di Tarrenz. Per saperne di più sulla storia estrattiva di queste zone si consiglia una visita al parco tematico Knappenwelt Gurgtal a Tarrenz.

La sfida dell'aquila · Meglio mettere in programma dei massaggi extra alle gambe sia prima che dopo questa tappa: la ripida salita alla forcella Loreascharte (2.315 metri), in parte su faticoso fondo detritico, e la discesa altrettanto scoscesa nella valle Heimbachtal non sono da poco. Ad attenuare l'indolenzimento, tuttavia, c'è la spettacolare vista che dalla Loreascharte si spalanca sulle Lechtaler Alpen occidentali.

Apri mappa grande

Punto di partenza  

Nassereith, rifugio Loreahütte (2.022 m)

Punto d'arrivo

Rifugio Anhalter Hütte (2.038 m)

Catena montuosa

Alpi Lechtaler Alpen

Lunghezza

16 km

Tempo di percorrenza

6 h 30 min

Caratteristica

  • Tour escursionistici per disabili su sedia a rotelle
  • Escursioni circolar

Grado di difficoltà

difficoltà media (sentieri alpini rossi)

Altitudine

2.310 m 1.410 m

Dislivello in salita 1.180 m
metri di dislivello in discesa 1.200 m

Il Sentiero dell'aquila

Questa è una tappa del Sentiero dell'aquila, il più conosciuto itinerario a lunga percorrenza di Tirolo.

Downloads

Descrizione del percorso


Punto di partenza: Nassereith, rifugio Loreahütte

Al rifugio Lorea Hütte si seguono le indicazioni "Loreakopf" e si comincia a salire dolcemente per i pascoli. Al bivio si tiene la sinistra aumentando nettamente la pendenza e si sale verso la forcella Loreascharte attraversando diverse aree detritiche. Raggiunto l'altro versante, il sentiero scende rapidamente nella valle Heimbachtal lungo un fianco erboso. Nel fondovalle si svolta a sinistra seguendo le indicazioni per Nassereith. Da qui lo stretto sentiero si snoda lungo il torrente (in un passaggio direttamente nel letto del torrente) in leggera discesa verso l'uscita della valle. Nel punto in cui la valle disegna una netta curva a destra si passa sulla destra orografica del torrente: attenzione a non perdere di vista i segnavia sulle rocce a destra! Il sentierino prosegue poi nel bosco verso sud-ovest scendendo nella valle Tegestal fino a immettersi in una strada forestale (congiungimento a ca. 1.400 metri). Da qui si avanza in leggera pendenza risalendo la valle e si ignora il bivio per il rifugio Heiterwandhütte (sinistra), restando nel comodo fondovalle della Tegestal. La forestale si inoltra tra i pascoli e sale dolcemente fino al passo Schweinsteinjoch (1.564 metri, qui parte il sentiero per Sinnesbrunn). Dal valico si mantiene la direzione scendendo comodamente tra i pascoli fino alla malga Hintere Tarrentonalm (1.519 m). Alla malga si seguono le indicazioni "Anhalter Hütte" e si riprende a salire in pendenza limitata su un'ampia strada forestale. Al bivio poco più avanti si tiene la sinistra avanzando lungo il torrente. Il tracciato supera la baita Schaferhütte e si trasforma presto in sentiero. Ora in campo aperto, sotto le cime della Heiterwand si segue la traccia per lo più in forte pendenza fino al passo Hinterbergjoch (2.202 m). Oltre il passo si scende per un ripido pendio erboso ("Schwarze Erde") e, attraversando l'anfiteatro roccioso, si raggiunge su fondo quasi pianeggiante la sella Kromsattel (solo traccia). Dalla sella si prosegue in leggera discesa attraverso prati e bei pascoli fino al rifugio Anhalter Hütte (2.040 metri), rustico ma molto accogliente, ai piedi della Heiterwand.

Punto d'arrivo: Rifugio Anhalter Hütte

Possibilità di pernottamento e ristoro:

  • Lorea Hütte (rifugio non gestito)
  • Hintere Tarrentonalm
  • Anhalter Hütte

Informazioni sulla località


Data arrivo

Il Suo indirizzo d'arrivo: Imst

fornito da ÖBB-Personenverkehr AG

Cerca e prenota


Ricerca specifica

Tour escursionistici in questa zona


In su
Live Chat
Live Chat