La "Ötztaler" in due giornate


La "Ötztaler Radmarathon" è la maratona più rinomata tra i ciclisti su strada con i suoi 238 chilometri e 5500 metri di dislivello. Più che una gara… è una leggenda. Per viverla con minor sforzo si può affrontare il percorso in due giornate.

Apri mappa grande

Punto di partenza

Innsbruck

Catena montuosa

Alpi Stubaier Alpen

Alpi Ötztaler Alpen

Lunghezza

238 km

Tempo di percorrenza

13 h

Caratteristica

  • Itinerari ad anello
  • Senza barriere
  • E-Bike-Ladestation(en)

Grado di difficoltà

difficile

Altitudine

2.450 m 570 m

Dislivello in salita 5.500 m
metri di dislivello in discesa 5.500 m

Condizione

Tecnica

bikefitness

Descrizione del percorso


In questo modo è possibile vivere più intensamente i vertici della Ötztaler come il Kühtai, il Passo Giovo e naturalmente, il Passo del Rombo. È soprattutto quest’ultimo, il passo più alto di tutta l’Austria, a entusiasmare i ciclisti su strada. Come punto di partenza per la Ötztaler in due giorni, scegliamo Innsbruck. Dal capoluogo del Tirolo prendiamo il percorso classico della Ötztaler e ci dirigiamo verso la statale del Brennero fino all’omonimo passo. Chi preferisce trovare meno traffico può dirigersi da Innsbruck verso Igls e prendere l’antica Römerstraße che porta sopra la Wipptal fino a Matrei am Brenner. Arrivati al Brennero, si scende a tutta velocità fino a Vipiteno, in Alto Adige. Da qui proseguiamo verso nord-ovest seguendo le indicazioni per il Passo Giovo. La salita sul Passo Giovo è di quasi 16 chilometri e presenta un dislivello di quasi 1100 metri con una pendenza massima del 12%. Quello del Giovo è il valico stradale più a nord d’Italia: un must per i ciclisti.

 

Scendendo dal Giovo occorre prestare attenzione, dato che cela delle insidie. Ma ancora più bello è raggiungere la Val Passiria e sostare un po’ prima di cimentarsi con l’highlight del percorso: il passo del Rombo. I dati parlano chiaro: 1759 metri di dislivello, 28,7 chilometri e una pendenza massima del 14% separano San Leonardo dal passo del Rombo. I tornanti sono impressionanti. Ogni ciclista dovrebbe percorrere una volta nella vita questa strada che conduce al passo più alto dell’Austria. Con una breve contropendenza, chiamata Windegg, poco prima di Hochgurgl, si scende poi a tutta birra, superando Hochgurgl e Untergurgl in direzione di Sölden. D’estate, nella Ötztal, ci sono numerosi alloggi convenienti per pernottare.

 

Dopo questa spossante giornata ci si è guadagnati la seconda tappa, più corta. La seconda giornata parte da Sölden e ci porta tranquillamente a Oetz per affrontare l’ultima vetta della Ötztaler. Da Oetz al Kühtai ci sono ancora quasi 19 chilometri, 1200 metri di dislivello e una pendenza massima del 18%, la sfida più ripida della Ötztaler. Valicato il Kühtai non ci resta che goderci la gloriosa discesa verso Kematen e da lì, sulla statale B 171, fare ritorno a Innsbruck.

Data arrivo

Il Suo indirizzo d'arrivo: Innsbruck

fornito da ÖBB-Personenverkehr AG

Cerca e prenota


Ricerca specifica
In su
Live Chat
Live Chat