Blog
Categorie
© Tirol Werbung / Rodler Ilvy
Mangiare e bere
© Bert Heinzelmeier
Persone
© Tirol Werbung / Aichner Bernhard
Arte & cultura
© Tirol Werbung / Moore Casey
Tips
© Tirol Werbung / Herbig Hans
Famiglia
© Tirol Werbung / Schwarz Jens
Varie
© Tirol Werbung / Neusser Peter
Sport

10 posti in Tirolo che dovete assolutamente visitare nel 2022

Aggiornato al 18.01.2022 in Tips

Il lago artificiale al Gschwandtkopf a Seefeld con vista sull'Hohe Munde.
, © Julia ScheiringIl lago artificiale al Gschwandtkopf a Seefeld con vista sull'Hohe Munde. © Julia Scheiring

Sci di fondo fino alla più bella fine del mondo, specialità culinarie al ristorante POSCHT e un'escursione sul gigante addormentato: alla fine dell'anno abbiamo chiesto di nuovo al nostro team del blog i loro luoghi preferiti in Tirolo. Abbiamo raccolto per voi nell'articolo i luoghi che dovete assolutamente visitare nel 2022.

1. Buoni motivi per la Zillertal

Categoria: Ciclismo
Periodo migliore: Giugno - ottobre
Regione: Zillertal

Ci sono buoni motivi per esplorare a lungo la valle Zillertal in bici da corsa: i prati della Zillergrund, i prati della Stillupgrund. Il traguardo per la bici da corsa nella valle laterale della Zillertal, la Stillupgrund, è solo al rifugio Grüne-Wand-Hütte, sui prati della Zillergrund sulla diga dell’omonimo lago artificiale. Certamente due dei percorsi per le bici da corsa più panoramici del Tirolo e solo due delle tante destinazioni che si possono facilmente combinare nella valle Zillertal (il lago artificiale Schlegeis, Hintertux, il passo di Gerlos, Hochfügen, la sella Kerschbaum).

Per coloro che vogliono davvero soffrire, la strada panoramica Zillertaler Höhenstraße è la sfida finale: gradi di pendenza scandalosamente elevati portano a panorami scandalosamente belli. Più divertente, ma non meno bello, pedalare nella valle su strade secondarie da una località all’altra e fermarsi, ad esempio, al Gasthof Linde a Stumm. Per un tour di più giorni in bici da corsa nella Zillertal, consiglio l'Explorer Hotel a Kaltenbach come campo base: una colazione su misura per le esigenze degli atleti, armadietti con serratura e attrezzi per la bici, area benessere nella mansarda - ma adesso torniamo a elencare i motivi ... - Jannis Braun

Con la bici da corsa sui prati della Stillupgrund.
, © Jannis BraunCon la bici da corsa sui prati della Stillupgrund. © Jannis Braun

2. Cambio di prospettiva

Categoria: Sport action
Periodo migliore: Primavera, estate
Regione: Lechtal

Vivere in montagna in genere ha molti vantaggi, non ultimo il fatto che si può passare in tempi relativamente brevi da guardare in alto dal basso a guardare in basso dall'alto. Quello che mi era completamente estraneo fino all’estate scorsa è il panorama che si vede stando in acqua. Ho spesso camminato e pedalato lungo i fiumi o letteralmente assorbito la natura e il mugghiare dell'acqua sulle rive dell'Inn. E pensavo di sapere com'è intorno al fiume. Che errore!

Quando ho prenotato un tour di rafting l'anno scorso, era inteso più come una ricompensa per i miei piccoli escursionisti del sentiero Lechweg. Un po' di action, un po' di nuoto e molto divertimento per noi. Ma non avrei mai nemmeno sospettato che il tour di rafting ci avrebbe aperto una visione completamente nuova della natura. Sono ancora profondamente impressionata da questo cambio di prospettiva. E ovviamente è stato anche divertente! - Julia König

Fun Rafting

Clemens Friedle, Ebele 209, A-6651 Häselgehr / Tirol
Telefon: +43 5634 6304, WhatsApp: +43 677 62826828
info@fun-rafting.at

Un tour di rafting ha tutto: action, nuoto e, soprattutto, divertimento.
, © Julia KönigUn tour di rafting ha tutto: action, nuoto e, soprattutto, divertimento. © Julia König

3. Escursione al rifugio Taschachhaus

Categoria: Escursionismo
Periodo migliore: Estate
Regione: Pitztal

L'escursione al rifugio Taschachhaus lungo l’alta via Fuldauer Höhenweg nella valle Pitztal non è un segreto, ma mi è stata nascosta per troppo tempo fino a quando non l'ho scoperta per la prima volta nell'autunno 2021.
I panorami dal facilissimo sentiero in alta quota sui Tremila circostanti (incluso la Wildspitze), i movimenti del ghiacciaio al suo sbocco e l'impressionante conca con il Taschachhaus vi invitano a interrompere continuamente la vostra escursione e prolungare la durata della camminata in modo molto piacevole. È stato un tour tra stupore e piacevole passeggiata e per il 2022 è in programma un pernottamento di almeno due giorni nella Pitztal (preferibilmente a Mandarfen), dove potrò esplorare gli altri tour interessanti ai rifugi Rüsselsheimer Hütte o Kaunergrathütte o al passaggio dalla Pitztal al Gepatschhaus e probabilmente ripeterò il tour al Taschachhaus. - Eckard Speckbacher

C'è molto da ammirare durante il tour al rifugio Taschachhaus.
, © Eckard SpeckbacherC'è molto da ammirare durante il tour al rifugio Taschachhaus. © Eckard Speckbacher

4. La malga Faulbaumgartenalm a Alpbach: l'ideale è con lo slittino

Categoria: Sport invernali
Periodo migliore: Inverno
Regione: Alpbachtal

Lo slittino va sempre bene, sia con i bambini, con un gruppo di amici o con tutta la famiglia: poche attività per il tempo libero in inverno sono così socializzanti e divertenti come una corsa in slittino in compagnia. La cosa migliore da fare è combinare l'escursione con una sosta accogliente in un rifugio. A noi piace andare alla malga Faulbaumgartenalm a Inneralpbach -  è quasi imbattibile in termini di accoglienza e autenticità. Partendo dal parcheggio Hochberg, seguiamo il Luegergraben nella valle, sempre in leggera salita, prima attraverso un bosco rado, prima che finalmente si apra una fantastica vista sul fondovalle e sulle circostanti Alpi di Kitzbühel. La pista per slittini naturale colpisce per la sua neve garantita e la natura incontaminata. Dopo un’ora abbondante, al massimo 90 minuti, vediamo il fumo salire dal camino della Faulbaumgartenalm, pregustiamo già una zuppa calda. E un vin brulé o un punch.

Davanti al rifugio sono allineati come un artistico recinto numerosi sci da scialpinismo, i rispettivi proprietari e proprietarie stanno parlando delle cime appena scalate, delle piste migliori e delle attuali condizioni della neve ad Alpbach. Noi stessi stiamo segretamente pensando alla tattica perfetta per la corsa in slittino: come possiamo prendere le curve il più stretto possibile, in quali punti chiave possiamo risparmiare qualche secondo. Dopotutto, lo slittino è sempre una specie di gara. Anche se alla fine la mamma è sempre la più veloce... - Martina Nairz

•    Parcheggio a pagamento (€ 2,00)
•    Nessun noleggio di slittini
•    Per chi non ama le corse in slittino: il percorso è ideale anche per un'escursione invernale
•    365 m di dislivello
•    Circa 75-90 minuti a piedi

Nella Faulbaumgartenalm ci si può riscaldare con una zuppa calda prima di scendere con lo slittino.
, © Martina NairzNella Faulbaumgartenalm ci si può riscaldare con una zuppa calda prima di scendere con lo slittino. © Martina Nairz

5. Il ristorante POSCHT

Categoria: : Gastronomia
Periodo migliore Tutto l’anno
Regione: Silz

Se attraversi la piccola località di Silz, non puoi non vederlo, il ristorante POSCHT. Moderno, in bei colori chiari, il ristorante brilla invitante.

Il "Gasthof Post" può vantare un passato ricco di storia. La casa affonda le sue radici alla fine del XVIII secolo. I primi proprietari conosciuti furono Ferdinand Quirin Hirn e sua moglie Anna Maria Winkler (entrambi nati nel 1775). I due gestivano la semplice locanda che si chiamava "zum Steinbock".

Nel tempo, la locanda è stata utilizzata come stazione delle vetture della posta, che però ha perso la sua utilità con la costruzione della ferrovia a vapore dell'Arlberg. Nel 1901 Wolfgang Hirn fece dipingere una grande insegna con "Gasthof Post" sulla facciata verso la strada, facendo così nascere ufficialmente la famosa locanda di Silz.

Oggi la coppia Anne-Marie e Christian Tramberger si prende cura del benessere dei visitatori del POSCHT. La coppia di Silz ha gestito con successo per decenni il “Silzerhof” a Kühtai, questo è stato venduto, e i due sono tornati al loro villaggio natale. Lo chef Christian Tramberger è membro riconosciuto di “Genusswirt” (osti del gusto) e attribuisce particolare importanza al fatto che i prodotti e gli ingredienti della sua cucina provengano da agricoltori regionali. Il POSCHT è un luogo dove le persone si incontrano, festeggiano, si godono il cibo tirolese semplice, e che dovreste visitare nel 2022. - Anna Lang

Nel ristorante POSCHT verrete viziati con la semplice cucina tirolese.
, © Anna LangNel ristorante POSCHT verrete viziati con la semplice cucina tirolese. © Anna Lang

6. Sul naso del gigante addormentato

Categoria: Escursionismo
Periodo migliore: Autunno
Regione: Telfs

"Il gigante addormentato" – anche così viene chiamato il mio luogo preferito a casa mia. E in effetti, la sagoma dell'Hohe Munde con le sue due cime ricorda molto un gigante di pietra che si è accomodato nella catena di Mieming vicino a Telfs. Vedo il gigante ogni giorno - quando mi guarda nell'home office, al mattino presto baciato dai primi raggi di sole. Forse questo è uno dei motivi per cui l'attrazione magica che la “Munde” esercita su di noi è così forte e ci richiama anno dopo anno.

Anche quest'anno non abbiamo resistito all'attrazione e ci siamo ritrovati sul "naso" del gigante addormentato in una bellissima domenica di fine ottobre. Si intende la vetta occidentale, che è 70 metri più alta della sorella orientale. Eccoci dopo le fatiche della salita: in mano la meritata merenda in vetta, taccole invidiose tutt'intorno e un panorama che ci mostra ancora una volta la nostra piccolezza.

In questa giornata, l'autunno offre di nuovo uno spettacolo che ci è già costato molto tempo in salita: troppo spesso ci siamo dovuti fermare per fotografare i colori ardenti degli alberi. Inoltre c'è una visibilità tale che possiamo quasi vedere le cotolette sulla terrazza del rifugio Kellerjochhütte vicino a Schwaz. Se poi la visibilità si estenda davvero fino al Großvenediger - questo è stato discusso in dettaglio con tutti in vetta - con grande gioia delle taccole, che dopotutto sono riuscite a rubare qualche mollica di pane. -  Julia Scheiring

L'autunno è proprio bello sul naso del gigante addormentato.
, © Julia ScheiringL'autunno è proprio bello sul naso del gigante addormentato. © Julia Scheiring

7. L’altopiano „Kleiner Ahornboden“

Categoria: Ciclismo
Periodo migliore: Autunno
Regione: Karwendel

Ogni anno sono attratto da questo posto unico nel suo genere, come tappa del mio "Karwendel Tour" sulla mia mountain bike: il piccolo Ahornboden. Il fratello minore del famoso altopiano Großer Ahornboden ha meno alberi, ma ha una magia tutta sua. La forza che emana questo luogo, raggiungibile solo a piedi o in bicicletta, è difficile da descrivere e ha mantenuto il suo fascino negli anni. Maestosi aceri, alcuni dei quali hanno oltre 100 anni, incastonati tra le ripide pareti del Karwendel nel cuore del Parco Naturale del Karwendel. Un highlight anno dopo anno, un luogo dove soffermarsi.  - Michael Walzer

8. Escursioni invernali a quattro zampe

Categoria: Escursionismo
Periodo migliore: Inverno
Regione: Seefeld

Un'escursione invernale a Seefeld non si potrebbe descrivere meglio che nella canzone “Walking in a Winter Wonderland”. Dolci pendii, laghi pittoreschi e la posizione di alta quota con neve garantita. Non devi assolutamente perdertela, freddo polare o no. E la cosa migliore è che il tuo amico a quattro zampe può accompagnarti. Tutti sanno quanto i cani amino la neve e Gatsby non fa eccezione. Quindi vestirsi a cipolla e mettere le scarpe, preparare lo zaino e partire in una giornata di sole a febbraio!

Iniziamo l'escursione invernale Friedensweg presso la Seewaldalm a Mösern. Poi si va verso il laghetto Möserer See, dove facciamo la nostra pausa pranzo. Una zuppa calda e un tè che riscalda, questo è il modo giusto di vivere. Anche i cani sono accolti calorosamente qui, e Gatsby è felice della sua sorpresa. Rinvigoriti, proseguiamo verso la chiesa di Mösern. L'escursione termina alla campana della pace, che suona tutti i giorni alle 17:00. Dato che il tempo è così bello e Gatsby vuole prendere più palle di neve, torniamo sulla stessa strada. Il punto di partenza è raggiungibile anche dalla Dorfstrasse. Quando torniamo al lago Möserer See, siamo un po' esausti. Meno male che il ristorante Möserer Seestube offra anche torte appena sfornate e caffè caldo. Che bella giornata nel paese delle meraviglie invernale a Seefeld.  - Pia Nickl

A due o quattro zampe: le escursioni invernali sono semplicemente divertenti.
, © Pia NicklA due o quattro zampe: le escursioni invernali sono semplicemente divertenti. © Pia Nickl

Per fare in modo che tu e il tuo migliore amico non vi congeliate:

•    Vestirsi a cipolla (intimo termico, felpa in pile, giacca hardshell o softshell)
•    Calzature impermeabili e ben isolate, solette calde
•    Se necessario, ciaspole e cappottino per il cane
•    Packing list: thermos, protezione solare, power bank, provviste ad alto contenuto energetico, cibo per il cane, sacchetti per le deiezioni del cane.

9. La gola Rosengarten Imst: uno spettacolo naturale ai margini della città

Categoria: Escursionismo
Periodo migliore: Maggio - ottobre
Regione: Imst

Ognuno di noi conosce quei giorni in cui al mattino guardi fuori dalla finestra pieno di aspettative, solo per poi scoprire che il tempo non è come speravi. È quello che è successo a me e al mio ragazzo un sabato mattina di maggio dell’anno scorso. Una coltre grigia di nuvole si è adagiata sulle cime circostanti e del sole non c'è traccia.

A causa delle condizioni instabili, decidiamo di annullare il tour in montagna pianificato e cercare un programma alternativo. Stare seduti a casa non è un'opzione. Dopo una breve ricerca, la decisione è stata presa: la gola Rosengartenschlucht di Imst è la nostra nuova destinazione. Il nostro tour inizia proprio nel centro di Imst, vicino alla chiesa Johanneskirche. Camminiamo lungo il ruscello Schinderbach per i primi metri su asfalto, poi poco dopo pareti rocciose alte diversi metri si alzano verticalmente alla nostra sinistra e alla nostra destra. Il sentiero ci porta costantemente in salita su passerelle di legno, sentieri di roccia e sabbia e ponti impressionanti. I dintorni sono mozzafiato: sotto di noi l'acqua cristallina e fragorosa, intorno a noi un'incomparabile varietà di muschi e felci che si arrampicano sulle pareti rocciose e sopra di noi proprio il sole, i cui caldi raggi si riflettono nell'acqua.

Dopo un’ora e mezza circa di piacevole camminata, raggiungiamo finalmente la fine e allo stesso tempo l’highlight della gola Rosengarten: la Grotta Azzurra. La grotta è stata creata oltre 2000 anni fa in epoca romana, quando si andava alla ricerca della galena, che contiene argento. Vale sicuramente la pena dare un'occhiata all'interno di questo gioiello. Da Hoch-Imst torniamo a Imst sul bellissimo sentiero escursionistico via la Wetterkreuz. Per la nostra prossima visita, pensiamo di concludere con un giro sull'Alpine Coaster. Sfortunatamente, oggi l’impianto è fuori servizio. Quando arriviamo al punto di partenza, il nostro sguardo si volge indietro con stupore. È inimmaginabile quale gioiello paesaggistico sia nascosto a pochi metri dal trambusto della città. - Verena Eichinger

Buono a sapersi: la gola Rosengartenschlucht è aperta da maggio a ottobre e l'ingresso è gratuito!

Per una lunghezza di circa 1,5 chilometri, lo Schinderbach si fa strada dalla Grotta Azzurra attraverso le creste rocciose delle terrazze di media montagna di Imst.
, © Verena EichingerPer una lunghezza di circa 1,5 chilometri, lo Schinderbach si fa strada dalla Grotta Azzurra attraverso le creste rocciose delle terrazze di media montagna di Imst. © Verena Eichinger

10. Sci di fondo fino alla più bella fine del mondo

Categoria: Sport invernali
Periodo migliore: Inverno
Regione: Steinberg

Se non vivi in zona, arrivare a questo paradiso nascosto può sembrare un'eternità, ma tutti quelli che l'hanno trovato tornano ancora e ancora. Stiamo parlando di Steinberg am Rofan, il piccolo villaggio per gli alpinisti, o come lo chiamano affettuosamente gli abitanti: “La più bella fine del mondo”.

Lontano dai centri commerciali e dalle autostrade, tra i monti Rofan e le Alpi di Brandenberg, il piccolo villaggio addormentato si trova a un'altitudine di circa 1000 m. C'è molta neve lì in inverno. Pertanto, un'attività particolarmente apprezzata dai quasi 300 residenti è lo sci di fondo. Ho avuto la fortuna di crescere qui e di vivere proprio di fronte all’anello di sci di fondo. Per questo so anche che l’anello viene perfettamente preparato ogni giorno da Tom, il conducente dello spazzazneve, con passione e anni di esperienza. Non appena si verifica la prima vera nevicata, l’anello viene preparato e mantenuto fino a tarda primavera, per quanto possibile. Ogni chilometro dell'anello per lo sci di fondo è una vera esperienza. Le dure salite e le rapide discese fanno parte del percorso tanto quanto i passaggi pianeggianti su pascoli e prati. Puoi davvero allenarti sia sugli sci da skating che sugli sci da fondo classici.

L’anello si snoda come una cintura bianca attraverso i boschi, oltre gli alpeggi, attraverso il paese fino al centro del paese. Un pranzo nella baita Waldhäusl, un caffè e una torta alla casa della comunità locale o una bevanda isotonica nel Silberwaldhütte: in ogni caso, ci sarà un posto fare una sosta a Steinberg e tutti i posti dove fermarsi per uno spuntino sono proprio sull’anello di sci di fondo . - Max Margreiter

Con un po' di fortuna sugli anelli di Steinberg è possibile scoprire gli animali che abitano i boschi.
, © Max MargreiterCon un po' di fortuna sugli anelli di Steinberg è possibile scoprire gli animali che abitano i boschi. © Max Margreiter

Suggerimento: il momento migliore sugli anelli di Steinberg è la mattina presto, poco dopo l'alba. Quando i primi raggi di sole brillano sull’anello attraverso il bosco, il mio cuore batte più forte, e non solo per la fatica. Soprattutto i fondisti, che apprezzano la tranquillità e l'idillio, adoreranno gli anelli di Steinberg. A proposito, gli incontri con gli animali possono capitare di tanto in tanto. Volpi e conigli, ma anche caprioli e cervi, si possono incontrare nelle prime ore del mattino o in tarda serata nel circuito dello sci di fondo. Gli alpaca custoditi dai contadini si trovano sicuramente vicino all’anello. Mi prendo sempre la mia pausa qui, perché a volte si possono anche accarezzare.
 

Nessun commento disponibile
Scrivi un commento

Continua a leggere

In su

La tua casella di posta elettronica ha bisogno di vacanze?

Allora iscriviti alla nostra newsletter periodica dal Tirolo con esclusivi consigli per le vacanze.