© Tirol Werbung/Bert Heinzlmeier
© Tirol Werbung/Bert Heinzlmeier

Imparare lo sci di fondo: come iniziare a praticare lo sci nordico

La variante nordica dello sci non è solo il perfetto allenamento di resistenza, ma offre sempre una grande esperienza della natura in Tirolo. Un vantaggio per i principianti: le basi si imparano rapidamente.

Quanti anni sono passati dall'ultima volta che avete praticato lo sci di fondo? O non l’avete mai provato? Allora è giunto il momento. Perché lo sci di fondo non è solo estremamente salutare, ma permette anche di immergersi nella meravigliosa natura innevata dell'inverno. E dove sarebbe meglio che nelle bellissime montagne del Tirolo? Numerose regioni per lo sci di fondo, dalla valle Tannheimer Tal alle Alpi di Kitzbühel all’Osttirol agevolano soprattutto i (ri)principianti con offerte speciali. Molti principianti apprezzano particolarmente il fatto che si inizia a fare sci di fondo più velocemente rispetto all'introduzione allo sci alpino. E la maggior parte dei circa 4.000 chilometri di piste da fondo del Tirolo è percorribile gratuitamente.

Di seguito troverete una guida che spiega i primi passi e ti facilita l'inizio di una vacanza all’insegna dello sci di fondo in Tirolo.

Passo 1 · La giusta preparazione


© Tirol Werbung / Charly Schwarz

Lo sci di fondo è molto salutare per il sistema cardiovascolare, allena tutte le grandi parti del corpo e allo stesso tempo – a differenza della corsa – è un toccasana per le articolazioni. Ecco perché lo sci nordico non è adatto solo a persone in forma e giovani, ma è ottimo anche per le persone più anziane. Gli esperti consigliano lo sci di fondo anche a chi vuole rimettere in movimento il proprio corpo dopo un lungo periodo di inattività. Poiché qui si tratta di un classico sport di resistenza, è altamente raccomandata una certa resistenza fisica.

Appartenete anche a chi fa regolarmente jogging, pedalate o altri allenamenti di resistenza? Allora siete già ben preparati per (ri) iniziare lo sci di fondo. Se iniziate a praticare questo sport, cominciate ad allenarvi possibilmente in estate o in autunno. Anche gli esercizi di equilibrio e stretching sono molto utili. Provate il nordic walking. Questo non solo vi tiene in forma, ma vi allena anche al passo diagonale di cui avrete bisogno in seguito sull’anello per lo stile classico. Anche l’inline skating ha una sequenza di movimenti simile. Se avete la possibilità di usare gli skiroll: perfetto! Allora nella preparazione siete già molto vicini allo sci di fondo.

Passo 2 · Trovare la giusta area per lo sci di fondo


© Tirol Werbung / Aitzetmüller Johannes

I principianti dello sci di fondo dovrebbero scegliere con cura i loro primi tour in Tirolo: gli anelli a valle con dislivelli bassi sono ideali. Il percorso non dovrebbe essere neanche troppo lungo, perché si inizia rapidamente a sudare, soprattutto all'inizio, e anche le temperature invernali possono intaccare le energie. In breve: gli anelli segnati in blu sono assolutamente sufficienti per l'inizio. Come per lo sci alpino, il blu sta per gli anelli facili, il rosso per quelli di livello intermedio e il nero per i difficili.

Per i (ri-)principianti è d'aiuto scegliere un'area con una buona infrastruttura per lo sci di fondo. Le migliori regioni per lo sci di fondo del Tirolo sono completamente dedicate agli sciatori nordici. Iniziare qui è particolarmente facile per loro, ad esempio con i pacchetti forfettari che includono già lezioni private con un maestro di sci di fondo.

Passo 3 · La questione dello stile: skating o classico?


© Region Seefeld / Stephan Elsler

Dovreste assolutamente chiarire in anticipo qual è la tecnica di sci di fondo giusta per voi, se non altro perché la decisione influenza la scelta dell'attrezzatura da sci di fondo. Inoltre gli esperti consigliano di concentrarsi inizialmente su uno dei due stili.

Regola generale: lo stile classico nell’anello preparato rende più facile ai principianti iniziare con lo sci di fondo. La tecnica di base è il passo diagonale: il braccio sinistro con il bastoncino da sci di fondo avanza, contemporaneamente il piede destro spinge da terra e la gamba sinistra inizia a scivolare. Quindi cambiano i lati. La traccia vi guiderà lungo il percorso. Tuttavia, è importante prestare attenzione all'esecuzione precisa della tecnica fin dall'inizio, in modo che non si insinuino errori difficili da correggere in seguito. Un vantaggio soprattutto per gli atleti più anziani: con lo stile classico, il polso può essere regolato più facilmente.

Se avete già una buona resistenza fisica e idealmente un po' di familiarità con le sequenze di movimento, potete anche provare subito lo skating un po' più impegnativo. Tipico qui è il passo di pattinaggio, in cui la spinta del piede viene eseguita sullo sci, che scivola ad angolo rispetto alla direzione del movimento. Inoltre c'è la cosiddetta doppia spinta, in cui ci si allunga in avanti con entrambi i bastoncini per tirarsi su e poi spingersi in avanti. Lo skating è molto più dinamico e consente velocità maggiori. E poi: i percorsi con molta pendenza sono considerati più facili da padroneggiare con questa tecnica.

Sci di fondo: imparare la tecnica classica
Sci di fondo: imparare la tecnica dello Skating

Passo 4 · L'attrezzatura giusta: acquistare o noleggiare?


© Tirol Werbung/W9 STUDIOS

Se non siete ancora sicuri che lo sci di fondo sia adatto a voi, potete prima noleggiare l'attrezzatura. Soprattutto nelle migliori regioni dello sci di fondo ci sono numerosi alloggi e negozi di articoli sportivi dove è possibile noleggiare l'attrezzatura giusta di giorno in giorno. Se volete acquistare subito i vostri sci da fondo, troverete quasi ovunque rivenditori specializzati ben attrezzati che vi consiglieranno nei dettagli.

Ai principianti sono spesso consigliati i cosiddetti sci Nowax. Sul lato inferiore, hanno zone di spinta in microscaglie, che fungono da ausili per le salite e impediscono lo scivolamento. Possono, ma non devono necessariamente, essere cerati, e richiedono quindi meno manutenzione. I fondisti più sportivi di solito usano i classici sci da cera. Gli sci per lo stile classico sono di solito 10 centimetri più lunghi degli sci da skating. Bisogna prestare attenzione anche a questo.

Anche per gli scarponi e i bastoncini da sci di fondo è consigliabile una selezione accurata. Per lo stile classico, avete bisogno di bastoncini che arrivino all'altezza del petto o fino al mento se volete praticare lo skating. Le scarpe dovrebbero essere di altezza media per una buona protezione della caviglia. Infine, la questione degli attacchi: se si desidera cambiare le scarpe di tanto in tanto, si consiglia un sistema flessibile.

Così si coordinano tutta una serie di componenti per lo sci di fondo. Tuttavia: l'attrezzatura completa è notevolmente più economica rispetto allo sci alpino.

Passo 5 · Un buon abbigliamento è fondamentale


© Region Seefeld

Il motto per lo sci di fondo è non vestirsi troppo pesante né troppo leggero. E soprattutto: abbigliamento giusto, vuol dire traspirante. Le giacche antivento con un maglione in pile sono l'ideale, insieme alla biancheria intima da sci. Meglio evitare il cotone perché assorbe il sudore invece di trasportare l'umidità all'esterno. Per tutti gli indumenti è consigliabile una linea aderente, vale anche per i guanti. Portate con voi un maglione in più per le pause.

Se praticate già sport all'aria aperta in inverno, ad esempio corsa, ciclismo o pattinaggio sul ghiaccio, dovreste già avere un abbigliamento sportivo funzionale. In linea di principio, potete utilizzarlo anche per lo sci di fondo. Da non dimenticare: uno zaino piccolo e leggero per un thermos con tè caldo e magari qualche barretta di muesli.

Passo 6 · Praticare i primi passi con il maestro di sci di fondo


© Tirol Werbung / Charly Schwarz

Nello sci di fondo si rischiano meno infortuni rispetto alla discesa ad alta velocità sulle piste ripide. Tuttavia, anche nello sci nordico capitano cadute e strappi ai legamenti. Per evitarli, si consiglia vivamente un corso per principianti con un maestro di sci di fondo qualificato. Molte delle oltre 300 scuole di sci tirolesi offrono anche corsi di sci di fondo. Un esperto può insegnarvi fin dall'inizio le tecniche di spinta, scivolata, frenata e la cosiddetta caduta di emergenza. Spesso bastano poche ore di pratica. Ve ne accorgerete: ne vale la pena.

Le piace questo articolo?

Vuole ricevere una nostra risposta? Allora per favore ci contatti al riguardo mediante il modulo di contatto.

In su

La tua casella di posta elettronica ha bisogno di vacanze?

Allora iscriviti alla nostra newsletter periodica dal Tirolo con esclusivi consigli per le vacanze.