Blog
Categorie
© Tirol Werbung / Rodler Ilvy
Mangiare e bere
© Bert Heinzelmeier
Persone
© Tirol Werbung / Aichner Bernhard
Arte & cultura
© Tirol Werbung / Moore Casey
Tips
© Tirol Werbung / Herbig Hans
Famiglia
© Tirol Werbung / Schwarz Jens
Varie
© Tirol Werbung / Neusser Peter
Sport
serie

Mucche in coda: 17 chilometri attraverso la valle Kaunertal

Aggiornato al 30.05.2022 in Arte & cultura, Foto: Bert Heinzlmeier

È una delle ultime del suo genere: alla transumanza nella Kaunertal, centinaia di bovini compiono una maratona fino a 2.700 metri di altitudine. Una tradizione secolare che oggi è più che mai attuale.

"Le mucche hanno la precedenza" è il motto all'inizio dell'estate sulla strada provinciale della Kaunertal."Le mucche hanno la precedenza" è il motto all'inizio dell'estate sulla strada provinciale della Kaunertal.

Chilometro 0: decine di bovini si sono già radunati all'ingresso della Kaunertal in questa mattina di giugno. E tutti sembrano adatti ad arrampicarsi: Grigia Tirolese, Bruna o Highlander Scozzese. Le mucche scherzano eccitate, si annusano o pascolano pacificamente sul ciglio della strada.

Il giovane capo pastore Markus Braunhofer, la maggior parte della gente lo chiama semplicemente "Ochsner”, il bovaro, si erge come una roccia nel tumulto e registra i nuovi arrivati.  È un momento speciale quando gli agricoltori della regione consegnano il loro bestiame per la “villeggiatura estiva”.

Al centro: Markus Braunhofer è responsabile del benessere di centinaia di mucche come capo pastore.Al centro: Markus Braunhofer è responsabile del benessere di centinaia di mucche come capo pastore.

Sull’alpeggio Birgalm, lui e i suoi colleghi si prendono cura degli animali per tutta l'estate. "Questo lascia tempo ai contadini per altre cose", afferma Ochsner, il bovaro. Ciò che si chiama Work-Life-Balance (equilibrio tra lavoro e vita privata) nel tedesco moderno ha una lunga tradizione nella Kaunertal.

L’alpeggio Birgalm è “bestoßen” da più di 500 anni. Così si dice quando un pascolo viene condiviso. L'alpeggio sotto il Gepatschferner è riservato ai buoi e al bestiame giovane, mentre le mucche da latte vanno separatamente per le vacanze estive.

La prossima topmodel con criniera dell'Austria: il bestiame delle Highland scozzese si sente molto a suo agio anche in Tirolo.La prossima topmodel con criniera dell'Austria: il bestiame delle Highland scozzese si sente molto a suo agio anche in Tirolo.

Al punto di raccolta: a poco a poco, arrivano altri allevatori con il loro bestiame. La tensione è nell'aria. Riusciranno tutti gli animali a salire in sicurezza sulla montagna? L'Ochsner prende appunti e rimane calmo. Solo il tempo gli fa venire il mal di testa. “Le tante piogge di maggio hanno messo in difficoltà. In realtà volevamo andare su già due settimane fa". E ora fa quasi troppo caldo.

Perché "andare su" significa 17 chilometri di marcia per piedi e zoccoli. Altrove, le mucche vengono portate ai pascoli d'alta quota con i carri bestiame. Nella Kaunertal devono guadagnarsi le vacanze estive. L'agricoltura qui è così frammentata che i camion non convengono.

L'estate in malga sta per iniziare. Per i pastori, un misto di gioia e tensione.L'estate in malga sta per iniziare. Per i pastori, un misto di gioia e tensione.

L'alpicoltura in Tirolo è un'antica forma di agricoltura. Non appena le mucche hanno brucato i prati della valle in primavera, vengono condotte in pascoli più in alto. Durante l'estate, l'erba ricresce nelle zone a valle e gli agricoltori creano una scorta di foraggio per l'inverno.

Sulle montagne, intanto, il bestiame trova una ricca riserva/offerta di cibo. Su un metro quadrato di prato alpino crescono fino a 70 erbe diverse. Inoltre, il tanto movimento sul terreno va a vantaggio della salute degli animali. Di conseguenza, il latte e la carne delle mucche alpine hanno un sapore particolarmente buono.

Che cos'è esattamente un'alpeggio?

Un accogliente rifugio di montagna, splendidi panorami e animali al pascolo all'aria di montagna. Gli alpeggi sono parte integrante del Tirolo. Ma in cosa consiste questa forma di agricoltura?

Potete trovare la risposta qui.

"Ogni mucca ha la sua personalità", dice l'Alpmeister Armin Kofler."Ogni mucca ha la sua personalità", dice l'Alpmeister Armin Kofler.

Chilometro 1: A mezzogiorno la mandria è al completo e l'Ochsner dà il segnale di partenza: “Wuseeeee!” urla a squarciagola. Centinaia di mucche iniziano a muoversi, muggendo in modo assordante. Lungo la strada arrivano altri bovini, alla fine saranno più di 200.

Circa la metà dei pascoli alpini tirolesi è di proprietà privata, l'altra metà - come la Birgalm - è utilizzata in comune. Non è solo nell'interesse degli agricoltori che questa tradizione venga preservata. Poiché gli animali pascolano nei prati di montagna, ci sono meno erosione del suolo, colate detritiche e valanghe. In tempi del cambiamento climatico, la gestione dei pascoli alpini è più attuale che mai.

Centinaia di mucche iniziano a muoversi contemporaneamente. Il muggito è assordante.Centinaia di mucche iniziano a muoversi contemporaneamente. Il muggito è assordante.

Chilometro 2,5: In testa della carovana, la polizia inizialmente regola il traffico, oggi il bestiame ha la priorità nella Kaunertal. Diventa subito chiaro il motivo per cui la scorta è necessaria: qualche combriccola di mucche hanno in mente qualcosa di diverso da una giornata di cammino. Ovunque c'è un varco nella delimitazione della strada o dove il ruscello Faggenbach gorgoglia allettante, gli animali scappano.

Con urla e grida, i pastori della Birgalm e i volontari assicurano che il bestiame rimanga sul sentiero. C'è un tocco di Wild West nell'aria, solo che i cowboy qui portano bastoni e cappelli tirolesi. Danno una mano anche molti bambini, i pastori della Kaunertal non sembrano avere problemi per la successione.

Molti bambini aiutano attivamente con la transumanza del bestiame.Molti bambini aiutano attivamente con la transumanza del bestiame.

Chilometro 5: Anche l’Ochsner partecipa da quando era bambino, e oggi marcia per la quarta volta come capo verso l'estate alpina. Molti cittadini invidiano il suo lavoro: lontano dal caos e dalla frenesia per alcuni mesi. Ma per quanto appagante sia stare lassù, non è facile. Neve, vento e grandine possono trasformare rapidamente il sogno alpino in un incubo. Tuttavia, Markus Braunhofer non può immaginarsi nient'altro. "È una grande responsabilità prendersi cura di così tante mucche, ma è anche meraviglioso", dice il giovane padre di famiglia.

Un buon pastore ha bisogno di resistenza, abilità e cervello. Markus e i suoi colleghi devono memorizzare le caratteristiche di 400 bovini in brevissimo tempo. “Ogni mucca è diversa nell'aspetto e nella personalità. Il trucco sta nel vedere quale animale appartiene a chi, addirittura con il binocolo", afferma Braunhofer. Se una mucca si ferisce o si ammala, lui deve informare il proprietario. In caso contrario, i contadini confidano che in autunno riporterà i loro animali a valle sani e ben nutriti.

Sempre in salita: l'agricoltura alpina è una tradizione antica ma molto attuale.Sempre in salita: l'agricoltura alpina è una tradizione antica ma molto attuale.

Chilometro 6: Nel frattempo, Armin Kofler guida con cautela la sua BMW X3 superando un gruppo di bovini delle Highland scozzesi. È l'Alpmeister della Birgalm e il responsabile dell'organizzazione della transumanza del bestiame. Come in una maratona, i veicoli di scorta vengono utilizzati per il supporto, il termometro in macchina indica 26 gradi.

"Le mucche che stanno seguendo le altre, rimarranno sempre dietro per tutta l'estate", afferma Armin Kofler. Tutti i bovini hanno trascorso la primavera all'aperto, sono sani e ben allenati. Tuttavia, alcuni stanno affrontando la marcia peggio di altri. "Ci sarebbe piaciuto partire la mattina presto, ma non è logisticamente possibile", spiega l'Alpmeister. Il cellulare vibra. Brevi imprecazioni, Kofler preme sul gas.

Ci vuole pazienza per coloro che si trovano sulla strada provinciale della Kaunertal in questo giorno.Ci vuole pazienza per coloro che si trovano sulla strada provinciale della Kaunertal in questo giorno.

Chilometro 8: La carovana si estende su gran parte della strada provinciale della Kaunertal. Il bestiame trotterella stoicamente in salita in piccoli gruppi. Continuamente si verificano situazioni stressanti in cui le mucche scappano verso il bosco o vogliono andare per conto loro. Un caso per i mandriani.

Alcuni automobilisti documentano lo spettacolo con le telecamere dei loro cellulari, altri sono infastiditi dagli ingorghi sulla strada provinciale della Kaunertal. Non si possono escludere neanche danni alle carrozzerie con così tante paia di corna. «Ma i contadini della Kaunertal sono ben assicurati. Paghiamo noi tutti i danni", afferma l'Alpmeister Armin Kofler.

Cash Cow: i pastori dell’alpeggio Birgalm hanno anche una grande responsabilità economica, una vacca costa in media 1.500 euro.Cash Cow: i pastori dell’alpeggio Birgalm hanno anche una grande responsabilità economica, una vacca costa in media 1.500 euro.

Chilometro 10: È pomeriggio e il gruppo intorno all'Ochsner raggiunge Feichten. Gli abitanti del villaggio salutano lungo la strada, si ricevono auguri e birra fresca da portare via. Atmosfera da festa popolare su piccola scala. Mentre le transumanze in autunno attirano migliaia di spettatori da tutto il mondo, la transumanza verso l’alpeggio si svolge quasi senza clamore. Anche le mucche hanno sete. Ma devono ancora resistere  per un po’, fino al punto di abbeveraggio al casello della strada del ghiacciaio.

Mentre le transumanze in autunno attirano migliaia di spettatori da tutto il mondo, la transumanza verso l’alpeggio si svolge quasi senza clamore. Perché una stagione alpina senza incidenti non è scontata. Anche le mucche con esperienza di montagna possono farsi male su terreni difficili. Se l'uomo e l'animale rimangono illesi, in autunno si festeggia in modo esuberante. Ma per ora i pastori della Birgalm sperano che l'estate vada bene.

Il nucleo del team del Birgalpe. I pastori conoscono la vita alpina fin dall'infanzia.Il nucleo del team del Birgalpe. I pastori conoscono la vita alpina fin dall'infanzia.

Chilometro 10,5: Nel frattempo, anche l'Alpmeister è tornato nel suo veicolo di scorta. Il motivo della chiamata di emergenza era un bue che non ce la faceva più per il caldo. Due allevatori spingono quindi l'animale pesante e corpulento dentro un rimorchio. Il bue sopporta con riluttanza. Se avesse capito che d’ora in poi può fare il resto della strada in taxi, salirebbe senza tante storie. “Episodi simili accadono ogni anno, ma siamo preparati. Il benessere degli animali viene prima di tutto”, afferma Armin Kofler.

Si ripetono continuamente situazioni stressanti in cui le mucche cercano una "scorciatoia".Si ripetono continuamente situazioni stressanti in cui le mucche cercano una "scorciatoia".

Chilometro 11: Al punto di abbeveraggio, la sorella maggiore di Markus, Rebecca, si unisce a loro e fornisce ai mandriani panini e bevande. Prima di diventare madre, si occupava personalmente delle mucche sull’alpeggio Birgalm. "Ovviamente è un dominio maschile. Dovevo affermarmi. Altrimenti, da giovane donna, gli altri non mi avrebbero presa sul serio», dice, sorridendo maliziosa. Dopo un rinfresco, la tappa finale prosegue fino al lago artificiale Gepatschspeicher.

La pastorizia nel sangue: Dominica Braunhofer è la moglie dell’"Ochsner" e manda i bambini il più spesso possibile dal padre in alpeggio.La pastorizia nel sangue: Dominica Braunhofer è la moglie dell’"Ochsner" e manda i bambini il più spesso possibile dal padre in alpeggio.

Quasi arrivati: il primo alpeggio ad alta quota si trova vicino al muro della diga Gepatschspeicher.Quasi arrivati: il primo alpeggio ad alta quota si trova vicino al muro della diga Gepatschspeicher.

Chilometro 16,5: Poi si prosegue, l'ultima tappa fino alla diga Gepatschspeicher. Dopo cinque ore di cammino, finalmente è fatta: appena sotto il muro della diga, si estende un rigoglioso paesaggio di prati, in mezzo al quale mormora un ruscello. Le mucche si dissetano e si riempiono lo stomaco di fresca erba alpina. Presto trovano un posto dove sdraiarsi e riposare i loro stanchi zoccoli. "Ora hanno dolori muscolari per due giorni. Rimaniamo qui per due settimane, dopodiché andiamo più in alto”, dice l'Alpmeister. Nel corso dell'estate la mandria raggiungerà i piedi del Gepatschferner, il secondo più grande ghiacciaio delle Alpi Orientali.

Finalmente è fatta. C'è acqua fresca di sorgente per le mucche, i pastori prendono una birra fresca dal ruscello.Finalmente è fatta. C'è acqua fresca di sorgente per le mucche, i pastori prendono una birra fresca dal ruscello.

Chilometro 17: Una pentola di gulasch cuoce a fuoco lento su un treppiede, birra e limonata sono al fresco nel ruscello. Chiunque abbia mai fatto una lunga escursione conosce questa sensazione di euforia: un misto di stanchezza, orgoglio e profonda contentezza. Le mucche si sentono allo stesso modo in questo momento sul Birgalm? "Buona estate!" dice il capo pastore Markus Braunhofer. Tutti brindano. Prost!

Dopo anni di lavoro oltreoceano, Klaus Brunner esplora la sua patria, il Tirolo, con camera e microfono. Home is where your heart is.

Gli ultimi articoli di Klaus
Sonnwendfeuer
Aggiornato al 12.06.2022 in Arte & cultura
I falò del solstizio in Tirolo
3 min tempo di lettura
Seidä Pass 2017 – Fotos Lea Neuhauser (15NEU), © Lea Neuhauser
Aggiornato al 01.12.2021 in Arte & cultura
Krampus – diavoli e animali pelosi si aggirano per il Tirolo
6 min tempo di lettura
La baita Dolomitenhütte nella regione di Osttirol.
, © TVB Osttirol, Zlöbl
Aggiornato al 11.10.2021 in Tips
5 Pernottamenti indimenticabili
3 min tempo di lettura
Haus-der-Musik_AussenansichtmitJesuitenkirche_10058_cGuentherEgger
Aggiornato al 26.04.2021 in Arte & cultura
La Casa della Musica a Innsbruck
3 min tempo di lettura
Noce camembert dei ragazzi del latte. Foto: ce.studio / christinaehammer.com
Aggiornato al 17.03.2021 in Mangiare e bere
Tutto formaggio: I ragazzi del latte della Penningberg
4 min tempo di lettura
Il Bond-Museum visto da fuori. I lavori a 3000 metri di quota sono stati estremamente impegnativi. Foto: Ricardo Gstrein/Ötztal Tourismus
Aggiornato al 16.03.2021 in Tips
007 Elements: l’avventuroso mondo di James Bond a 3000 metri
4 min tempo di lettura
© Tirol Werbung - Martina Wiedenhofer
Aggiornato al 02.12.2020 in Arte & cultura
Playlist di Natale: i 7 canti più belli del Tirolo
4 min tempo di lettura
Apfelradln_1_klein
Aggiornato al 23.10.2020 in Mangiare e bere
Mele fritte: la ricetta originale tirolese
2 min tempo di lettura
_DSF1999_klein
Aggiornato al 28.09.2020 in Mangiare e bere
Il vino tirolese: quando l’uva scala la montagna
5 min tempo di lettura
Ort: Osttirol
Aggiornato al 14.09.2020 in Varie
Mirtilli. Cinque motivi per cui sono i migliori frutti al mondo
3 min tempo di lettura
Aggiornato al 09.07.2020 in Sport
Mtb elettriche: 5 cose da sapere per l’estate
5 min tempo di lettura
Aggiornato al 24.04.2020 in Tips
10 musei e visite virtuali in Tirolo
4 min tempo di lettura
Escursioni invernali vicino a Leutasch. Foto: TVB Region Seefeld / Johannes Geyer, © TVB Region Seefeld, Johannes Geyer
Aggiornato al 12.02.2020 in Sport
5 escursioni invernali con ristoro in baita
3 min tempo di lettura
Aggiornato al 17.09.2019 in Tips
5 scatti con Like assicurato
3 min tempo di lettura
Westendorf, Hinterwindau, Käsealm Straubing
Aggiornato al 12.06.2018 in Sport
E-Bike: suggerimenti per i principianti
3 min tempo di lettura
Paragleiter Hohe Salve
05.05.2021 in Tips
10 Escursioni virtuali in Tirolo
3 min tempo di lettura
Tutti gli articoli di Klaus
Nessun commento disponibile
Scrivi un commento

Continua a leggere

In su

La tua casella di posta elettronica ha bisogno di vacanze?

Allora iscriviti alla nostra newsletter periodica dal Tirolo con esclusivi consigli per le vacanze.