Blog
Categorie
© Tirol Werbung / Rodler Ilvy
Mangiare e bere
© Tirol Werbung / Hörterer Lisa
Imprese
© Bert Heinzelmeier
Persone
© Tirol Werbung / Schreyer David
Architettura
© Tirol Werbung / Aichner Bernhard
Arte & cultura
© Tirol Werbung / Moore Casey
Tips
© Tirol Werbung / Haindl Ramon
Benessere
© Tirol Werbung / Webhofer Mario
Natura
© Tirol Werbung / Herbig Hans
Famiglia
© Tirol Werbung / Schwarz Jens
Varie
© Tirol Werbung / Neusser Peter
Sport
serie

Capodanno in baita: le nostre dritte!

Aggiornato al 28.03.2018 in Tips

Alfenalm in Innervillgraten

Festeggiare Capodanno in una baita tra fiocchi di neve e cielo stellato è il sogno di molti. Qualche anno fa ho avuto la fortuna di passare la serata di fine anno con amici in una baita privata: è stata un’esperienza divertentissima e indimenticabile!

E così anche quest’anno mi è venuta l’idea di festeggiare Capodanno in baita. Ma temo sia troppo tardi. A novembre trovare ancora qualcosa di libero è praticamente impossibile. Il suggerimento resta comunque valido per una eventuale settimana bianca o per sondare il terreno per l’anno successivo. Credetemi: una vacanza in baita è qualcosa di unico e indimenticabile

 

Baita Alfenalm a Innervillgraten

Alfenalm in Innervillgraten

La baita Alfenalm nel villaggio montano di Innervillgraten secondo me è la quintessenza della tipica baita alpina tirolese. Immersa nelle splendide montagne dell’Osttirol questa baita con quattro stanze offre posto fino ad un massimo di 14 persone. I letti sono in legno di cembro, i materassi realizzati con pregiata lana di pecora di Villgraten, e le coperte di pura lana vergine. Il che rende tutto salutare e coccoloso. Anche tutte le lampade e gli accessori degli arredi provengono dalla regione: molte cose sono state create da Alfons Steidl nella sua fucina „MeisterWerke“ specificamente per la baita Alfenalm.

La baita è raggiungibile in macchina, in caso di necessità viene organizzato anche un transfert dal parcheggio Kalkstein fino alla baita.

 

Gampe Thaya (nat)Ur Hütta a Sölden

Non si potrebbe stare più vicini alle piste: La baita „(nat)Ur Hütta“ (in inglese) è immersa nella zona sciistica del ghiacciaio di Sölden e può ospitare da 2 a 5 persone. Il piccolo rifugio alpino che è stato trasformato in un lodge romantico entusiasma per il comfort da buon hotel. Con la differenza che si trova a 2.000 metri sul livello del mare. Nelle sue immediate vicinanze si trova la Gampe Thaya, una delle migliore baite del Tirolo.

La baita „(nat)UR hütta” è raggiungibile con gli impianti e con lo Snowmobil. Per i dettagli è meglio rivolgersi direttamente all’oste, il Sig. Jakob Prantl.

 

Il rifugio Rahmhof vicino a Wörgl

L’antico podere Rahmhof esiste da 320 anni e si trova su un assolato altopiano sopra Wörgl. Si tratta di un rifugio molto caratteristico ad auto approvvigionamento; ideale anche per gruppi più grandi. Può ospitare da 25 fino a 40 persone. Per gli appassionati dello sport bianco: gli impianti della SkiWelt Wilder Kaiser/Brixental a Hopfgarten o Itter distano soltanto 4 chilometri dal Rahmhof.

Il Rahmhof è facilmente raggiungibile in macchina.

 

La baita Kohler Hütte nella valle Zillertal

Anche dalla baita Kohler Hütte nella valle Zillertal si arriva direttamente sulle pista. La discesa a valle degli impianti sciistici dello Spieljoch passa direttamente davanti alla casa. Ideale anche per chi ama il dopo sci, diversi locali molto noti sono raggiungibili in pochissimi minuti. Su una superficie di 100 metri quadri la baita Kohler Hütte offre posti fino a 8 persone. E chi non vuole cucinare può prenotare comodamente la mezza pensione presso il grande rifugio Kohleralmhof che dista solamente 100 metri.

La baita Kohler Hütte è raggiungibile in macchina. Il parcheggio è disponibile a 100 metri di distanza. Contro un piccolo contributo l’oste del rifugio garantisce il trasporto dei bagagli.

 

La baita Schatzberghütte nella Wildschönau

Qui vi attende una vera avventura a 1.900 metri sul livello del mare nella zona alpina della Wildschönau: la baita Schatzberghütte inserita nell’area sciistica Skijuwel Alpbachtal Wildschönau è infatti raggiungibile solamente con gli sci. La caratterista Stube, il salone con la stufa in ceramica ricorda i tempi passati e fornisce un ambiente particolarmente accogliente. Completato da un comfort moderno: il riscaldamento a pavimento, Flat-TV e una propria zona wellness con la sauna.

La baita è raggiungibile soltanto con gli sci. I proprietari offrono un servizio di trasporto bagagli.

 

La baita Stanglwirts Hüttlingmoos a Going am Wilden Kaiser

Per tutti quelli che amano il lusso, il famoso albergatore Stanglwirt a Going offre un romanticissimo Hideaway alpino: lo Chalet „Hüttlingmoos“ che si nasconde in una radura nel bosco sui pendii assolati del massiccio del Wilder Kaiser. Persino Wladimir Klitschko è già stato ospite qui. La baita nobile ma allo stesso tempo rustica rispecchia in pieno la creatività e lo stile del meraviglioso hotel Stanglwirt. Il rifugio può ospitare quattro adulti e due bambini. Due stanze da letto, una stanza per i bambini, un soggiorno con camino aperto e un’area spaziosa per mangiare, garantiscono un’esperienza in baita ricca di stile. Possono essere a richiesti cuoco privato e maggiordomo.

La baita è raggiungibile in macchina, ma quando c’è tanta neve il viaggio può essere anche un po’ avventuroso. Per questo motivo vi consiglierei di approfittare del servizio transfert che viene proposto dall’Hotel Stanglwirt.

 

La baita Kristemoarhütte vicino a Lienz

La baita Kristenmoarhütte si trova in mezzo alla zona sciistica Zettersfeld nell’Osttirol, circondata dalle meravigliose Dolomiti di Lienz. La baita prevede l’auto approvvigionamento e offre posto fino a 7 persone. Tre stanze da letto con mobilio in legno di abete garantiscono buon riposo, in una delle sue stanze si viene svegliati addirittura dal primo sole del mattino.

D’inverno la macchina deve essere parcheggiata a circa 15 minuti dalla baita. I bagagli possono essere trasferiti alla baita con lo skidoo.

La baita Stoaberghüttn a Steinberg am Rofan

La baita Stoaberghüttn a Steinberg am Rofan si trova in un posto tranquillo e idilliaco vicino al bosco. La struttra è stata completamente rinnovata nel 2012 e offre posto fino a 12 persone. Quattro stanze da letto, due bagni, una cucina moderna e un soggiorno con camino garantiscono vacanze piacevolissimo. Per chi ama lo sport: gli anelli per lo sci da fondo partono direttamente davanti alla baita, la zona sciistica di Christlum a Achenkirch si raggiunge in 10 minuti con la macchina o con lo skibus.

La baita Stoaberghüttn è raggiungibile comodamente in macchina, d’inverno servono pneumatici da neve e qualche volta anche le catene.

La baita Pumphaus a Brandenberg

Per chi cerca una baita particolarmente caratteristica in un ambiente lontano dal mondo la Pumphaus è l’indirizzo giusto. Nascosta ai piedi del monte Kienberg nella località di Brandenberg, la baita Pumphaus con i suoi 200 mq può ospitare fino a 8 persone. Arredata con molto amore per il dettaglio, nella cucina si trova persino un’antica stufa a legno con la riserva d’acqua. Durante il giorno un’escursione con le ciaspole attraverso il bosco innevato è il passatempo ideale. Per gli appassionati dello sci di fondo c’è un anello a circa 2 chilometri di distanza.

D’inverno la baita Pumphaus è raggiungibile a piedi in circa 20 minuti.

 

La baita Zillertaler Sennhütte

La baita Zillertaler Sennhütte si trova a 1.200 metri sul livello del mare a Hart im Zillertal e offre uno splendido panorama sulla parte iniziale di tutta la vallata. La struttura dispone di quattro stanze da letto e in totale può ospitare fino a 12 persone. Se fuori fa freddo, l’accogliente soggiorno con camino è particolarmente invitante.

La baita è comodamente raggiungibile con la macchina.

Cosmopolita e amante delle luci della città. Ma quando ha bisogno di staccare la spina Ines Mayerl torna volentieri a casa tra le montagne tirolesi. Per scoprire i nuovi Caffè di Innsbruck, per divertirsi sulle piste e ritrovare il contatto con la natura.

Gli ultimi articoli di Ines
Bäri
Aggiornato al 01.03.2021 in Mangiare e bere
Stanchezza primaverile: come affrontarla in modo naturale.
6 min tempo di lettura
Welcher Wandertyp seid ihr? Illustration: Monika Cichon
Aggiornato al 03.08.2020 in Sport
Che tipo di escursionista sei?
4 min tempo di lettura
Innsbruck
Aggiornato al 27.07.2020 in Tips
72 ore a Innsbruck
3 min tempo di lettura
20141109_STB_TW351_TelferWiesen_003_kleiner
Aggiornato al 21.07.2020 in Tips
I Tour più belli per scoprire il Tirolo in treno e corriera
12 min tempo di lettura
Muttekopfhütte
Aggiornato al 07.08.2019 in Sport
10 consigli per il giusto comportamento in montagna
4 min tempo di lettura
Sonnenskilauf in St. Anton  am Arlberg
Aggiornato al 13.02.2019 in Tips
SOLE + NEVE = I luoghi dove adoro sciare e prendere il sole
3 min tempo di lettura
E-Biken in den Kitzbüheler Alpen
15.05.2018 in Sport
E-bike-fotostory tra le Alpi di Kitzbühel
5 min tempo di lettura
Tutti gli articoli di Ines
Nessun commento disponibile
Scrivi un commento

Continua a leggere

In su
La tua casella di posta elettronica ha bisogno di vacanze?

Allora iscriviti alla nostra newsletter periodica dal Tirolo con esclusivi consigli per le vacanze.