L’Alta via dello Stubai


8.000 metri di dislivello, 100 chilometri, 8 rifugi – e tutto questo in una sola valle: l’Alta via dello Stubai è uno dei percorsi in alta quota più belli delle Alpi. Prevede 7 tappe (con tempi di percorrenza variabili da 3 a 7 ore) attraverso le Alpi dello Stubai. Si tratta di un itinerario “nero” (molto impegnativo) che attraversa esclusivamente territori alpini. Passo sicuro, buone condizioni fisiche, assenza di vertigini e un’attrezzatura adeguata sono i presupposti indispensabili per scoprire le montagne della valle dello Stubai attraverso l'Alta via. Il sentiero è percorribile in entrambe le direzioni: il punto di partenza e quello di arrivo (o viceversa) sono i rifugi Innsbrucker Hütte e Starkenburger Hütte. Una particolarità dell’Alta via dello Stubai consiste nel fatto che da tutti i rifugi lungo il percorso è possibile scendere direttamente a valle, o viceversa da valle si possono raggiungere tutti i rifugi. Il percorso, quindi, può essere affrontato anche a tappe.

Apri mappa grande

Punto di partenza  

Innsbrucker Hütte o Starkenburger Hütte

Punto d'arrivo

Starkenburger Hütte o Innsbrucker Hütte

Catena montuosa

Alpi Stubaier Alpen

Lunghezza

55,7 km

Durata

8 giorno(i)

Caratteristica

  • Tour escursionistici per disabili su sedia a rotelle
  • Escursioni circolar

Grado di difficoltà

difficile (sentieri alpini neri)

Altitudine

2.880 m

Dislivello in salita 4.440 m
metri di dislivello in discesa 4.230 m

Condizione

Tecnica

Stagione migliore

Jan
Feb
Mrz
Apr
maggio
Jun

Jul
Aug
Sep
Okt
Nov
Dez

* Si tratta qui di valori indicativi e suggerimenti. Per favore tenga presente le Sue abilità personali e la situazione meteo attuale. Non si assume responsabilità per l'essattezza delle informazioni.

Downloads

Descrizione del percorso


Al rifugio Starkenburger Hütte si può arrivare salendo con la cabinovia del Kreuzjoch fino alla stazione a monte “Schlick 2000” e proseguendo poi a piedi per un sentiero (tempo di percorrenza: 1 ½ - 2 ore) oppure partendo da Neustift passando per Kartnall Höfe e il Forcherkogel o ancora direttamente attraversando i prati alberati di larici fino al rifugio Starkenberger Hütte (tempo di percorrenza per entrambe le varianti: 3 ½ - 4 ore).

Tappa 1: Rifugio Starkenburger Hütte – rifugio Franz-Senn-Hütte
Dislivello in salita/discesa: 440/530 metri, tempo di percorrenza: 7 ore, lunghezza: 15 chilometri
La prima tappa dell’Alta via dello Stubai parte dal rifugio Starkenburger, conduce sotto alle vette del Kalkkögel e supera il Seejöchl sopra al lago Schlicker See. Prosegue ancora fino al Sendersjöchl, scende verso la Rote Wand (parete rossa), oltrepassa la malga Seducker Hochalm per condurre, lungo i pendii dell’Oberbergtal interna, fino al rifugio Franz-Senn-Hütte.

Tappa 2: Rifugio Franz-Senn-Hütte – rifugio Neue Regensburger Hütte
Dislivello in salita/discesa: 650/500 metri, tempo di percorrenza: 4 ore. Lunghezza: 8 chilometri
La seconda tappa parte dal rifugio Franz-Senn-Hütte. Prevede un primo tratto verso l’esterno valle, nel Kuhgschwetz, da dove poi inizia la salita al Schrimmennieder. A circa 20 minuti di cammino sopra il Schrimmennieder c’è il passo Basslerjoch con i suoi 2.829 metri: da qui si ammira uno splendido panorama sulla dorsale principale dello Stubai. Dopo essere ridiscesi allo Schrimmennieder si giunge a un sentiero trasversale che dalla baita Milderaunalm porta, addentrandosi nella vallata quasi in piano, fino al rifugio Neue Regensburger Hütte.

Tappa 3: Rifugio Neue Regensburger Hütte – rifugio Dresdner Hütte
Dislivello in salita/discesa: 900/850 metri, tempo di percorrenza: 7 ore, lunghezza: 12 chilometri
La terza tappa parte dal rifugio Neue Regensburger Hütte, conduce nei pressi del lago Falbesoner See, per poi salire ripidamente sul Grawagrubennieder. Da lì passa sotto alla lingua del ghiacciaio Grawawandferner e supera il lago Mutterberger See, per poi scendere leggermente e raggiungere la parte inferiore della Glamergrube. È anche possibile salire sulla Wilde Grube raggiungendo una sella che porta in discesa fino al rifugio Dresdner Hütte.

Tappa 4: Rifugio Dresdner Hütte – rifugio Sulzenau Hütte
Dislivello in salita/discesa: 400/500 metri, tempo di percorrenza: 3 ore, lunghezza: 4 chilometri
La quarta tappa parte dal rifugio Dresdner Hütte e conduce inizialmente alla stazione intermedia della funivia del ghiacciaio dello Stubai. Prosegue poi verso il torrente Fernaubach e sale fino al bivio Trögler / Peiljoch. Gli alpinisti ben allenati possono affrontare la salita del Trögler (tempo di percorrenza: 2 ore, discesa al rifugio Sulzenau Hütte: 1 ora). L’Alta via vera e propria prosegue lungo un percorso molto ripido, ma ben attrezzato con corde di sicurezza. Dopo i tornanti della discesa e l’attraversamento della morena del ghiacciaio del Sulzenau, si giunge infine al rifugio Sulzenau Hütte.

Tappa 5: Rifugio Sulzenau Hütte – rifugio Nürnberger Hütte
Dislivello in salita/discesa: 650/550 metri, tempo di percorrenza: 4 ore, lunghezza: 5 chilometri
La quinta tappa parte dal rifugio Sulzenau Hütte e porta verso il lago Grünausee, il lago più grande delle Alpi dello Stubai. Prosegue poi in direzione nord-est fino a raggiungere il rifugio Nürnberger Hütte. La tappa offre la possibilità di salire su due vette: la Mairspitze e la Gamsspitzl.

Tappa 6: Rifugio Nürnberger Hütte – rifugio Bremer Hütte
Dislivello in salita/discesa: 600/450 metri, tempo di percorrenza: 4 ore, lunghezza: 5 Kilometer
Questa tappa ci fa vedere, in modo impressionante, come il ghiacciaio sia riuscito a plasmare il paesaggio. Il percorso inizia dal rifugio Nürnberger Hütte per attraversare inizialmente ampie lastre di ghiaccio. Conduce poi fino al rifugio Zollhütte, sul passo Simmingjöch, e infine alla meta dalla tappa, il rifugio Bremer Hütte.

Tappa 7: Rifugio Bremer Hütte – rifugio Innsbrucker Hütte
Dislivello in salita/discesa: 800/850 metri, tempo di percorrenza: 7 ore. Lunghezza: 9,5 chilometri
Con il bel tempo, chi è allenato può iniziare una tappa con una discesa attraverso un breve camino, attrezzato con corde e staffe, sopra al lago Lauterer See. I meno esperti possono prendere il sentiero normale che passa sotto alla teleferica. Si prosegue fino al Trauljöch e dopo aver attraversato la Trailgrube si imbocca la salita attrezzata, passando per la Wasenwand fino a raggiungere la cima Pramarspitze. Superata la Glättegrube e dopo l’ultima salita sulla vetta del Sendesgrad, il percorso prosegue ai piedi dell’Habicht, costeggia il lago Alfaier See e si conclude al rifugio Innsbrucker Hütte.

Per scendere dal rifugio Innsbrucker Hütte fino a valle ci si può dirigere verso Neder passando per la valle Pinnistal (tempo di percorrenza: 1,5 ore) oppure verso la stazione al monte della funivia dell’Elfer (tempo di percorrenza: 2,5 ore), dove si può prendere la cabinovia che porta a Neustift.
 

Qui trovare la descrizione dell’itinerario se desiderate percorrere l’Alta via dello Stubai nella direzione opposta – ossia dal rifugio Innsbrucker Hütte al rifugio Starkenburger Hütte. http://www.stubai.at/de/sommer/wandern/stubaier-hoehenweg/etappen

Data arrivo

Come raggiungete la vostra meta? In aereo, treno, bus o auto.

Il Suo indirizzo d'arrivo: Tschaffinis, Fulpmes

powered by Rome2Rio

Cerca e prenota


Ricerca specifica

Contatto


Tourismusverband Stubai Tirol
Dorf 3
6167 Neustift im Stubaital
t   +43.50.1881-0
f   +43.50.1881-199
e   info@stubai.at
w   www.stubai.at

Tour escursionistici in questa zona


In su
Live Chat
Live Chat