© Tirol Werbung/Lisa Hörterer
© Tirol Werbung/Lisa Hörterer

Abbigliamento tradizionale

Dirndln e pantaloni di pelle di daino sono un po' il marchio di fabbrica dell'abbigliamento locale. Ma gli abiti tipici tirolesi e la moda folk sono molto più variegati, per design, materiali e accessori

Gli abiti tipici e folk tirolesi sono apprezzati in tutto il mondo, tanto nelle metropoli cittadine quanto nelle regioni più agricole. Non è un caso: materiali di qualità, in particolare lino, pelle e loden, assumono nel settore della moda una particolare rilevanza, grazie al loro design contemporaneo.

Il Tirolo ha una vastità di costumi ed abiti tradizionali pari, probabilmente, soltanto al numero delle sue valli. E questa corrispondenza non è un caso, visto che anticamente il vestiario era profondamente legato al territorio di provenienza. Ogni vallata aveva la sua “Tracht” e anche oggi le cose non sono cambiate: basta osservare con occhio attento i costumi tradizionali per scoprire nella varietà dei colori e nella diversità dei ricami la provenienza di chi la indossa.

Ma in cosa consiste questa famosa Tracht?

Il costume femminile prevede una camicetta bianca bordata di pizzo che può essere abbinata a un corpetto rigido con gonna, oppure a un abito senza maniche. Caratteristica comune sono il grembiule e i nastri colorati sul petto che possono essere realizzati in lana, cotone, lino o velluto. Completano la Tracht le famose calze lavorate all’uncinetto e le scarpe scure con fibbie o semplici bordature. Vi è venuta in mente la principessa Sissi? Esatto! E’ proprio quello il costume tradizione che semplificato ritroviamo indosso anche a Heidi.
Altrettanto ricco e affascinante è il costume maschile tirolese che prevede camicia, panciotto con bottoni in ottone e argento, bretelle, pantaloni lunghi in Loden oppure i famosi Lederhosen, i pantaloni corti fino al ginocchio sostenuti da bretelle e spesso accompagnati da un cinturone in pelle che varia da vallata in vallata. Importantissimi anche i cappelli, adornati con piume o fiori.

Questo costume tradizionale non viene comprato in negozio ma realizzato interamente a mano da abili sarti e spesso viene tramandato in famiglia come un grande tesoro. E’ bello vedere i giovani portare avanti tali tradizioni e durante le feste capita spesso di vederli indossare la famosa Tracht in occasione di matrimoni, feste religiose e occorrenze particolari. 

Dirndl o Tracht?

Con il passare degli anni e il cambiare delle mode alla Tracht si è affiancato un modello più semplice e “modaiolo” di costume tirolese. Parliamo del famoso Dirndl. Questo tipo di abito femminile non è legato a schemi precisi e lascia molta libertà agli stilisti. Denominatore comune è in ogni caso l’abito senza maniche o il corpetto con laccetti, abbinato a camicia in pizzo e grembiule. In questi ultimi anni si è assistito a un vero boom del Dirndl e anche le ragazze più giovani amano indossarlo mostrando generose scollature o gonne decisamente più corte di quelle tradizionali! Molti i negozi dove acquistare moda tirolese di questo tipo. Ecco alcuni indirizzi utili per scoprire l’affascinante mondo delle “Trachten und Dirndl”.


Sartorie storiche:
www.schneiderei-schwazer.at
www.trachtenschneiderin.at
www.wipptaler-trachtenatelier.at

Negozi specializzati:
tiroler.heimatwerk.at a Innsbruck   
www.krismer-trachtenmode.at a Lienz

Catene di abbigliamento più moderne ed economiche ma sempre ispirate alla tradizione:
www.trachtenwelt.com con negozi in tutto il Tirolo
www.heuundstroh.com

Vi potrebbero anche interessare

continua +
In su
La tua casella di posta elettronica ha bisogno di vacanze?

Allora iscriviti alla nostra newsletter periodica dal Tirolo con esclusivi consigli per le vacanze.