Blog
Categorie
© Tirol Werbung / Rodler Ilvy
Mangiare e bere
© Tirol Werbung / Hörterer Lisa
Imprese
© Bert Heinzelmeier
Persone
© Tirol Werbung / Schreyer David
Architettura
© Tirol Werbung / Aichner Bernhard
Arte & cultura
© Tirol Werbung / Moore Casey
Tips
© Tirol Werbung / Haindl Ramon
Benessere
© Tirol Werbung / Webhofer Mario
Natura
© Tirol Werbung / Herbig Hans
Famiglia
© Tirol Werbung / Schwarz Jens
Varie
© Tirol Werbung / Neusser Peter
Sport
serie

Storia di un alpeggio tirolese: la Malga “Falbesoner Ochsenalm” nella valle dello Stubai

04.10.2019 in Arte & cultura

Falbesoner-Ochsenalm-Stubai

Vale sempre la pena affrontare una salita di un’ora e mezza per arrivare all‘antica Malga Falbesoner Ochsenalm (in italiano “Malga dei Buoi”) nella valle dello Stubai. Il premio che ti aspetta è un immersione negli antichi profumi e sapori della dispensa della nonna: pane fatto in casa, burro fresco, gustosi formaggi naturali, Speck, succhi di sambuco e molto altro ancora.

NON si presenta in Dirndl – il tipico vestito tirolese – la gentilissima signora Maridl Schmid, gestore e oste della nota malga Falbesoner Ochsenalm. Da sempre indaffaratissima in cucina, lei è abituata ad accogliere i propri ospiti indossando un semplice lindo grembiule. E’ così che la conoscono tutti. Anche se quest’anno purtroppo sarà un po’ diverso. Per motivi di salute, lei che è l’anima di questa accogliente malga, non potrà essere presente tutto il tempo.

SSi spera che gli ospiti non ci faranno troppo caso. Tra sei figli, nipoti e altri membri della sua numerosissima famiglia, le sue specialità e il suo spirito di accoglienza saranno comunque garantiti. Per fortuna ha colto ogni occasione per insegnare alla sua discendenza come fare gli squisiti dolci, il pane e come vigilare sul sofisticato lavoro della preparazione dei vari prodotti caseari.

Maridl Schmid ha preso in gestione la malga Falbesoner Ochsenalm da sua madre. Si dedica a questa attività con anima corpo.Maridl Schmid ha preso in gestione la malga Falbesoner Ochsenalm da sua madre. Si dedica a questa attività con anima corpo.

Di propria produzione: La malga Falbesoner Ochsenalm è rimasta una delle poche della zona dove si producono ancora latte, burro e formaggio.Di propria produzione: La malga Falbesoner Ochsenalm è rimasta una delle poche della zona dove si producono ancora latte, burro e formaggio.

Malga delle delizie dello Stubai

La malga Falbesoner Ochsenalm è una delle poche nella zone dello Stubai dove vengono ancora prodotti come un tempo latte, burro e il noto formaggio Graukäse, un tipo di formaggio poco grasso conosciuto quasi esclusivamente in Austria. Normalmente la produzione di questa prelibatezza è compito di Maridl, ma per fortuna Lois Siller che aveva prestato servizio per tanti anni alla vicina malga Mischbachalm si è subito reso disponibile. Maridl in questo momento accetta volentieri ogni aiuto che le arriva, ma allo stesso tempo non vede l’ora di rimanere fissa nel suo regno. “Sto molto meglio in quota e anche se sono ancora un po’ debole è meglio se sto su e tengo un po’ tutto sotto controllo”, commenta sorridente. Sperando che i suoi numerosissimi ospiti fedeli la prenderanno con filosofia, se qualcosa non va come al solito.

Tutta la famiglia aiuta – non solo per pulire i funghi.Tutta la famiglia aiuta – non solo per pulire i funghi.

Gli ospiti saranno comprensivi. Già la malga stessa è un autentico paradiso. Situata sulla strada verso il rifugio Neue Regensburger Hütte che troneggia sul comprensorio dall’alto, dalle piccole casette di legno si gode un panorama davvero spettacolare con montagne alte e una bellissima cascata, accompagnati dal piacevole rumoreggiare di sottofondo del vicino fiume Falbeson. Senza desideri. No… Al tavolo vicino servono il Kaiserschmarren, la “frittata dolce dell’Imperatore”. Essa non solo ha un aspetto meraviglioso, i profumi sono più che invitanti. Così intensi che forse persino le mucche vorrebbero non essere solo erbivore…

I molteplici doni della natura

La malga Falbesoner Ochsenalm è da sempre un’ambita meta escursionistica sulla via per il rifugio Neue Regensburger Hütte. Essa fa parte delle “malghe delle delizie”, uno gruppo di strutture che offre specialità di sapere antico e di prodotti locali, tutti riconoscibili dallo stesso emblema. Per Maridl e la sua famiglia è naturale usare quasi esclusivamente i prodotti della propria terra lavorati rigorosamente freschi.

La malga Falbesoner Ochsenalm appartiene alle “Strutture di delizie dello Stubai”. Esse caratterizzano la deliziosa cucina locale basata principalmente su prodotti locali.La malga Falbesoner Ochsenalm appartiene alle “Strutture di delizie dello Stubai”. Esse caratterizzano la deliziosa cucina locale basata principalmente su prodotti locali.

“Quello che madre natura ci chiede in impegno ce lo ridà moltiplicato come dono. Basta guardarsi d’intorno su un alpeggio”, commenta Maridl. “I campi di montagna sono ricchi di erbe preziose e i boschi sono pieni di funghi che possono essere trasformati in piatti deliziosi.”

Maridl non si occupa solo di cucina. Sull’alpeggio oltre alle erbe da cucina trova anche ogni ingrediente vegetale per tinture e creme. Ai piedi delle pareti di roccia e fra le pietre crescono campi di iperico. Le distese gialle non sono solo belle da vedere, sono anche molto utili. Maridl ne produce un buonissimo olio; il timo selvatico, l’arnica e l’imperatoria invece vengono trasformati in preziosi elisir. Sono un vero toccasana quando uno e stanco o malato.

La malga – un questione di cuore

La malga Falbesoner Ochsenalm è un alpeggio di cooperativa, in parte di proprietà dei genitori di Maridl. Quando morì la madre, Maridl andò sull’alpeggio con suo padre. Per lei fu subito una questione di cuore, anche se dovette pazientare non poco per fare crescere prima un po’ i figli.

Tutte le foto: Jörg KoopmannTutte le foto: Jörg Koopmann

Nel 2005 Maridl prese in affitto la malga per gestirla insieme a suo zio. I suoi figli già allora la aiutavano nei lavori soprattutto d’estate, mentre suo marito preferiva rimanere a valle e seguire il suo lavoro. Maridl considera il suo lavoro nella malga una eredità tramandata dai suoi antenati: “I miei genitori mi hanno insegnato tutto sul lavoro all’alpeggio e lo considero un lascito prezioso. Mi hanno aiutato a seguire così la mia via!”

Gli ospiti della malga Falbesoner Ochsenalm, che si sono affezionati a Maridl, sperano che riacquisterà presto tutta la sua salute e che continuerà ancora per tanti anni a gestirà questo splendido posto. Anche perché incontrando le stesso persone cordiali in un luogo turistico che si ama frequentare trasmette un po’ la sensazione di arrivare a casa.

La malga Falbesoner Ochsenalm si raggiunge dalla frazione di Falbeson a Neustift nella valle dello Stubai in circa un’ora e mezza. Una spiegazione dettagliata del tragitto si trova qui: www.tirolo.com.

Gli ultimi articoli di Irene Prugger
Junsalm
Aggiornato al 22.06.2020 in Arte & cultura
Una malga – cos’è esattamente?
3 min tempo di lettura
Tutti gli articoli di Irene Prugger
Nessun commento disponibile
Scrivi un commento

Continua a leggere

In su
La tua casella di posta elettronica ha bisogno di vacanze?

Allora iscriviti alla nostra newsletter periodica dal Tirolo con esclusivi consigli per le vacanze.