Sentiero di lungo percorso
Via Venezia Alpina


Dallo spumeggiante fiume alpino Isar al mare adriatico, dall'affascinante paesino tirolese di Scharnitz al golfo di Venezia: il sentiero di lunga percorrenza Via Venezia Alpina connette il paesaggio e la cultura alpini con le bellezze della Serenissima durante un tour di circa tre settimane. Come incoraggiamento offre impressioni ed esperienze indimenticabili, come ad esempio la Birkkarspitze, la valle Hinterautal e le “7 TuXer summits” lungo le prime otto tappe tirolesi. Il sentiero completo è lungo 470 chilometri e supera 21.800 metri di dislivello. Alcuni passaggi richiedono abilità, allenamento e passo sicuro. In caso di maltempo o se manca la necessaria esperienza alpina è consigliabile scegliere rotte alternative.

Apri mappa grande

Punto di partenza  

Scharnitz

Punto d'arrivo

Venezia

Catena montuosa

Alpi Tuxer Alpen

Alpi Zillertaler Alpen

Lunghezza

470,5 km

Durata

22 giorno(i)

Caratteristica

  • Tour escursionistici per disabili su sedia a rotelle
  • Escursioni circolar

Grado di difficoltà

difficile (sentieri alpini neri)

Altitudine

3.150 m 10 m

Dislivello in salita 21.800 m
metri di dislivello in discesa 22.800 m

Condizione

Tecnica

Stagione migliore

Jan
Feb
Mrz
Apr
maggio
Jun

Jul
Aug
Sep
Okt
Nov
Dez

* Si tratta qui di valori indicativi e suggerimenti. Per favore tenga presente le Sue abilità personali e la situazione meteo attuale. Non si assume responsabilità per l'essattezza delle informazioni.

Descrizione del percorso


Tappa 1: Scharnitz - Karwendelhaus
Dislivello in salita: 890 metri, durata: 5 ore, lunghezza: 17,2 chilometri

Già l’inizio è di una bellezza grandiosa: da Scharnitz all’accesso del Karwendel si sale attraverso la valle Karwendel fino al rifugio Karwendelhaus a 1.765 metri. Dalla stazione a Scharnitz si segue la segnalazione Karwendelhaus, oltrepassando la cappella Birzlkapelle fino alla malga Larchetalm (1.171 metri). Adesso ancora il passaggio un po’ più ripido con alcuni tornanti fino alla sella e al rifugio Karwendelhaus nel cuore del parco naturale Karwendel.

Tappa 2: Karwendelhaus - Hallerangerhaus
Dislivello in salita: 1.490 metri, durata: 8 ore, lunghezza: 14,6 chilometri

Dal rifugio Karwendelhaus in questa tappa difficile e lunga, ciononostante bellissima, si cammina inizialmente sulla ferrata AV-Steig 225 in direzione sud fino a Schlaukar e Schlauchsattel (2.639 metri). Per gli alpinisti esperti si consiglia una puntatina sulla panoramica Birkkarspitze. Adesso si scende nella idilliaca valle Hinterautal fino alla malga Kastenalm (1.220 metri), e poi sul sentiero 224 al Lafatscher Niederleger e alla malga Kohleralm, prima che cominci la salita al rifugio Hallerangerhaus (1.768 metri). Si può pernottare anche alla malga Hallerangeralm (1.774 metri).

Tappa 3: Hallerangerhaus - Absam - Hall
Dislivello in salita: 400 metri, durata: 5,5 ore, lunghezza: 14,5 chilometri

Dal rifugio Hallerangerhaus si sale ripidamente oltre la sella Lafatscher Joch (2.08^metri) ai piedi della Speckkarspitze. Adesso si scende su un sentiero di ghiaia attraverso una zona di pini nani finché non si arriva al pianoro di Issanger, idilliaco e pieno di fiori. Dopo una sosta consigliata al piccolo ex monastero di St. Magdalena si scende ancora fino alla valle Halltal, dove il sentiero Fluchtsteig rappresenta una buona altrnativa alla strada alpina asfaltata. Infine lungo la via del sale Salzbergstraße, sempre in discesa fino alla pittoresca cittadina di Hall in Tirol (574 metri), con i suoi edifici storici dall’epoca d’oro del commercio del sale.

Tappa 4: Hall - rifugio Glungezerhütte
Dislivello in salita: 2.040 metri, durata: 5 ore, lunghezza: 18,7 chilometri

Questa tappa conduce da Hall in Tirol oltre l’altopiano sud nelle Alpi di Tux, dove si può accorciare il percorso Hall – Tulfes con un navetta per gli escursionisti. A piedi si prende il sentiero sul vecchio ponte di legno, che conduce oltre l’Inn vicino al Gasthof Badl, e si cammina lungo la strada statale a sinistra su fino a Tulfes alla stazione a valle della funivia Glungezerbahn , che va in due sezioni fino a Tulfein (2.060 metri). A piedi si arriva a Windegg e alla malga Tulfeinalm (2.035 metri). Poi si raggiunge sul sentiero “Kurt-Recheis-Weg” n°333 la sella Tulfeinjöchl (2.278 metri). Qui c’è la possibilità di trasportare il bagaglio con una teleferica fino al rifugio Glungezerhütte. Liberati dallo zaino si segue la ferrata panoramica Glungezer-Panoramasteig fino alla meta della tappa, il rifugio Glungezerhütte (2.610 metri).

Tappa 5: rifugio Glungezerhütte - rifugio Lizumerhütte
Dislivello in salita: 920 metri, durata: 9 ore, lunghezza: 15,2 chilometri

Dal rifugio Glungezerhütte si va fino al rifugio Lizumer Hütte sul sentiero AV 335 durante un tour di vetta impressionante sulla cresta dei “Seven TuXer Summits”. Alcuni passaggi portano sulla parete e sono assicurati con funi ( in caso di pioggia e neve si consiglia di girare intorno). In direzione sud si raggiunge prima la vetta Glungezer (2.677 metri). Poi si trovano in fila sulla cresta Gamslahner (2.681 metri), Kreuzspitze (2.720 metri), Rosenjoch (2.796 metri), Grünbergspitzen (2.790 metri), Grafmartspitze (2.720 metri) e Naviser Jöchl (2.479 metri). Si può anche fare un salto sulla Naviser Sonnenspitze (2.619 metri), prima di arrivare al Mölsjoch (2.334 metri). Di seguito si cammina oltre la Nördliche Schiberspitze (2.440 metri) e il Klammjoch (2.359 metri) fino al rifugio Lizumer Hütte (2.019 metri).

Ci sono varianti meno impegnative, via Gwannsteig, via Halsmarter-Voldertal o via Wattental.

Tappa 6: rifugio Lizumerhütte - rifugio Tuxerjochhaus
Dislivello in salita: 1.300 metri, durata: 7 ore, lunghezza: 12 chilometri

Un Su e Giù impegnativo ma molto vario aspetta gli escursionisti durante questa tappa. Dal rifugio Lizumer Hütte il sentiero porta al di sotto della Sonnenspitze fino alla Geiermulde e alla sella panoramica Pluderlingsattel (Geierjoch). L'Hohe Geier invita a fare un salto sulla sua vetta alta 2.857 metri. Dalla sella Pluderlingsattel si scende ripidamente sul sentiero 323 fino al lago Junssee e ai romantici “Tote Böden”. Poi si sale fino alla sella Geschützsattel e attraverso i prati si scende fino alla valle Weitental. Adesso il sentiero risale fino al Tuxerjoch e al rifugio Tuxerjochhaus, dove si apre una stupenda vista a 360° su Olperer, Gefrorene Wand e Riffler.

Tappa 7: rifugio Tuxerjochhaus - Friesenbergscharte - rifugio Friesenberghaus
Dislivello in salita: 890 metri, durata: 6 ore, lunghezza: 7,7 chilometri

Questa impegnativa tappa sportiva conduce nel mezzo del parco naturale di alta montagna, l’Hochgebirgsnaturpark Zillertaler Alpen. Dal rifugio Tuxerjochhaus si va al rifugio Spannagelhaus, e attraverso il comprensorio sciistico sul ghiacciaio di Hintertux. Dopo un ponte tibetano sul ruscello Gletscherbach si sale dalla parete e dal nevaio fino alla Friesenbergscharte(2.904 metri), il secondo punto più alto di tutto il sentiero di lungo percorso ViVa. Alla fine si sale su un ghiaione, dove si deve stare attenti ai pali segnaletici. Il passaggio della sella nel parco naturale Hochgebirgnaturpark Zillertaler Alpen è molto stretto, il panorama quindi è fantastico. Chi ha ancora forza nelle gambe la sera può fare un giro sul Petersköpfl.

Tappa 8: rifugio Friesenberghaus - lago artificiale Schlegeis - sella Pfitscherjoch
Dislivello in salita: 740 metri, durata: 6,5 ore, lunghezza: 12,6 chilometri

Dal rifugio Friesenberghaus nelle Alpi della valle Zillertal il sentiero percorre in alta quota il “Berliner Höhenweg” fino al rifugio “Olperer Hütte”, con piccole salite e discese con una vista stupenda sul lago artificiale Schlegeis-Stausee e sul mondo glaciale. Dal rifugio Olpererhütte, il sentiero conduce al di sotto della Gefrorene Wand e del Riffler in direzione ovest, finché non si arriva ad una pietra che marca il confine tra l’Austria e l’Italia. Da qui è solo un breve tratto fino al rifugio Pfitscher Jochhaus (2.275 metri). Questo si trova già nel territorio dell’Alto Adige, e le tappe tirolesi dell'itinerario di lungo percorso ViVa finiscono qui.

Tappe 9 – 22: sella Pfitscherloch - Venezia

Ulteriori informazioni e dettagli sul percorso delle tappe 9 – 22 trovate su www.alpenvereinaktiv.com.

Informazioni sul tour delle 7 vette „7 TuXer Summits“ trovate su: www.7tuxer.at

Informazioni sulla località


Data arrivo

Come raggiungete la vostra meta? In aereo, treno, bus o auto.

Il Suo indirizzo d'arrivo: Scharnitz

powered by Rome2Rio

Cerca e prenota


Ricerca specifica

Tour escursionistici in questa zona


In su
La tua casella di posta elettronica ha bisogno di vacanze?

Allora iscriviti alla nostra newsletter periodica dal Tirolo con esclusivi consigli per le vacanze.

Live Chat
Live Chat