Blog
Categorie
© Tirol Werbung / Rodler Ilvy
Mangiare e bere
© Tirol Werbung / Hörterer Lisa
Imprese
© Bert Heinzelmeier
Persone
© Tirol Werbung / Schreyer David
Architettura
© Tirol Werbung / Aichner Bernhard
Arte & cultura
© Tirol Werbung / Moore Casey
Tips
© Tirol Werbung / Haindl Ramon
Benessere
© Tirol Werbung / Webhofer Mario
Natura
© Tirol Werbung / Herbig Hans
Famiglia
© Tirol Werbung / Schwarz Jens
Varie
© Tirol Werbung / Neusser Peter
Sport
serie

Il comportamento corretto per le escursioni con il cane

25.03.2021 in Sport

Wandern mit Hund in Tirol

Verena-Annabella, blogger e grafica del Tirolo, porta volentieri i suoi cani con sé nelle escursioni. In questo intervento vi dà consigli per il giusto comportamento nelle escursioni con il cane.

La stagione escursionistica ferve e ciò che piace di più ai bipedi e ai quattrozampe è camminare insieme. Il mio husky Angel e il mio bulldog francese Mocca amano le escursioni e quindi sono sempre con me. Durante le escursioni i miei due cani sono sempre al guinzaglio, ma nonostante ciò possono giocare nei ruscelli e magiare l’erba buona. Però io ritengo molto importante far attenzione alla natura e avere riguardo per i piccoli “abitanti” dei prati e boschi. Loro non rappresentano un pericolo per gli escursionisti e i cani, tutt’altra cosa è il bestiame. Perché tutto vada liscio e tutti possano tornare sani e salvi a casa, vi diamo qualche consiglio per il giusto comportamento da tenere quando s’incontra una mandria di bovini.

Come si possono evitare conflitti nel migliore dei modi?

Se non è assolutamente necessario, non lasciare i sentieri escursionistici e non avvicinarsi troppo al bestiame che pascola (distanza 20 – 50 metri). Inoltre non spaventare il bestiame in nessun caso né guardarle direttamente negli occhi e soprattutto non accarezzare o dare da mangiare ai vitelli! Gli animali possono sentirsi minacciati anche solo da questo.

Tenere il cane al guinzaglio e non lasciarlo avvicinare al bestiame e naturalmente non permettere che li rincorrano. I cani assomigliano ai nemici potenziali, soprattutto per i vitelli e vengono aggrediti dalle madri.

Atteggiamento minaccioso dei bovini

Quando i bovini si sentono minacciati, rimangono fermi e fissano il loro nemico. Alzano e abbassano la testa, piegano le ginocchia e cominciano a sbuffare. Prima di cominciare a correre, spesso fanno alcuni passi lenti in direzione del nemico.

Kirchberg ©Tirol Werbung_Rathmayr MichaelKirchberg ©Tirol Werbung_Rathmayr Michael

Cosa si può fare quando un animale si sente minacciato e vuole aggredire?

  • Quando l’animale si avvicina: tenere la calma, non voltare le spalle e andarsene lentamente dal pascolo.
  • Liberare il cane dal guinzaglio quando ci si aspetta un’aggressione dell’animale. I cani sono abbastanza veloci per fuggire dal bestiame e così si distoglie l’attenzione dell’animale dall’escursionista, che può allontanarsi dalla zona di pericolo.
  • Non gesticolare con bastoni o cose simili. In caso di assoluta emergenza però, ci si può difendere con un colpo preciso sul naso dell’animale!

Normalmente si conosce il proprio cane e si sa benissimo come reagisce quando incontra una mandria. Ma l’attenzione è sempre dovuta, perché non si sa mai quali animali si incontrano e come reagiscono o se sono già aggressivi. Quindi meglio mettere al guinzaglio anche il cane più tranquillo.

Le bellissime foto sono scattate da Verena-Annabella.

Video sul comportamento corretto da tenere quando il cane e il bestiame s’incontrano

Una malga non è uno zoo con gli animali da accarezzare. Con poche regole di comportamento si possono evitare le situazioni pericolose d’incontri tra escursionisti con cani e il bestiame. Il video seguente della Camera dell’agricoltura del Tirolo dà consigli utili.

Questo articolo è stato scritto da un autore che abbiamo ospitato. Troverai nell'articolo maggiori informazioni su di lui.

Gli ultimi articoli di Autore Ospite
Panorama verso il Kals-Matreier-Törl-Haus.
, © Azzurra Forti
aggiornato 12 giorni fa in Famiglia
Alla scoperta dell’Osttirol: Vacanze estive con i bambini
8 min tempo di lettura
Aggiornato al 21.06.2021 in Famiglia
Famiglie felici in montagna?
8 min tempo di lettura
Horst Fankhauser
Aggiornato al 19.10.2020 in Persone
Imparare dal passato
9 min tempo di lettura
EOSR3279
Aggiornato al 05.10.2020 in Varie
Passeggiate accessibili? Sì, grazie!
3 min tempo di lettura
Jodeln-header
Aggiornato al 27.04.2020 in Varie
Jo-la-la-hi-hu… con lo jodel canti anche tu
8 min tempo di lettura
Sulla montagna Reither Kogel nella valle Alpbachtal.
, © Tirol Werbung, Georg Marshall
Aggiornato al 10.03.2020 in Tips
Sharing is Caring
8 min tempo di lettura
Baum-Holz
Aggiornato al 10.03.2020 in Imprese
Un Hotel 5 stelle superior che profuma di legno
9 min tempo di lettura
Alpbach
Aggiornato al 28.08.2019 in Varie
Un viaggio nella valle Alpbachtal, tra monti e mucche
5 min tempo di lettura
Reith
Aggiornato al 28.08.2019 in Famiglia
Una vacanza nell’Alpbachtal con i bambini
4 min tempo di lettura
BabyTrekking
Aggiornato al 28.08.2019 in Famiglia
In Tirolo tra neve, montagne e cioccolato: magica Sillian
6 min tempo di lettura
fullsizeoutput_4a5a
Aggiornato al 10.05.2019 in Famiglia
Il Tirolo dei bambini: la valle dello Stubai
6 min tempo di lettura
fullsizeoutput_4ae4
Aggiornato al 20.11.2018 in Famiglia
La valle Wipptal, un vero paradiso per le famiglie
4 min tempo di lettura
Foto: Sandra Hastenteufel / www.chrisauldphotography.com
Aggiornato al 16.10.2018 in Varie
Due è meglio di uno
7 min tempo di lettura
e-bike_da_montagna
Aggiornato al 28.03.2018 in Sport
E-bike: in salita con più carica
3 min tempo di lettura
Tutti gli articoli di Autore Ospite
Nessun commento disponibile
Scrivi un commento

Continua a leggere

In su
La tua casella di posta elettronica ha bisogno di vacanze?

Allora iscriviti alla nostra newsletter periodica dal Tirolo con esclusivi consigli per le vacanze.