Blog
Categorie
© Tirol Werbung / Rodler Ilvy
Mangiare e bere
© Tirol Werbung / Hörterer Lisa
Imprese
© Bert Heinzelmeier
Persone
© Tirol Werbung / Schreyer David
Architettura
© Tirol Werbung / Aichner Bernhard
Arte & cultura
© Tirol Werbung / Moore Casey
Tips
© Tirol Werbung / Haindl Ramon
Benessere
© Tirol Werbung / Webhofer Mario
Natura
© Tirol Werbung / Herbig Hans
Famiglia
© Tirol Werbung / Schwarz Jens
Varie
© Tirol Werbung / Neusser Peter
Sport
serie

15 trucchetti per le settimane bianche in Tirolo

Aggiornato al 25.10.2021 in Famiglia

Uno sciatore a Sillian.
, © TVB OsttirolUno sciatore a Sillian. © TVB Osttirol

Scarponi da sci puzzolenti? Dita fredde? Anche questa volta non hai  trovato una baita per Capodanno? L'inverno in montagna ha le sue insidie. Ma sapendo come, la maggior parte degli "errori da principiante" si può evitare. Ecco alcuni consigli per la vostra prossima settimana bianca in Tirolo.

1. Venire in Tirolo in Avvento

La maggior parte dei comprensori sciistici tirolesi apre i battenti all'inizio di dicembre, anche se nel periodo prima di Natale non c'è grande movimento, ma fuori dalle piste ci sono molte usanze autentiche da vivere, come i cortei dei Krampus intorno al giorno di San Nicola o i numerosi mercatini di Natale. A proposito: i comprensori sciistici del ghiacciaio di Hintertux, delle valli Kaunertal e Pitztal e di Sölden sono aperti da novembre.

Il corteo dei Krampus a Igls. Nel periodo prenatalizio, vi aspettano piste libere e tante usanze tradizionali.
, © Bernhard GeilerIl corteo dei Krampus a Igls. Nel periodo prenatalizio, vi aspettano piste libere e tante usanze tradizionali. © Bernhard Geiler

2. Prenotare in anticipo la baita per la notte di Capodanno

Festeggiare il capodanno con gli amici in una romantica baita di montagna è ciò che molti desiderano a Capodanno. Ma devi essere veloce! Alcuni rifugi sono così popolari che sono al completo con due anni di anticipo. Particolarmente rustici sono la malga Alfenalm nell’Osttirol o il rifugio Kohlerhütte nella Zillertal. Chi lo desidera più lussuoso, sarà soddisfattissimo dell'Hüttlingmoos dello Stanglwirt.

Una baita romantica nella valle.
, © ObernbergtalUna baita romantica nella valle. © Obernbergtal

3. Approfittare della pausa di gennaio

Al picco natalizio, fine dicembre e inizio gennaio, nel turismo tirolese di solito seguono alcuni giorni più tranquilli. Alcuni ospiti ripartono, altri devono aspettare ancora un po' prima che inizi la loro vacanza. Gli appassionati di sport invernali più furbi approfittano della cosiddetta "pausa di gennaio" e si godono l'ampio spazio sulle piste, i brevi tempi di attesa e le migliori condizioni delle piste.

Gli appassionati di sport invernali più intelligenti approfittano della cosiddetta "pausa di gennaio".
, © Manfred JarischGli appassionati di sport invernali più intelligenti approfittano della cosiddetta "pausa di gennaio". © Manfred Jarisch

4. Lasciare l'auto a casa

Anche se la rete stradale in Tirolo è capillare, ci sono sempre ingorghi nell'ora di punta invernale. Con i mezzi pubblici viaggiate rispettando l'ambiente e sicuramente senza ingorghi. I collegamenti ferroviari con il Tirolo migliorano di anno in anno, e il servizio navetta di Four Seasons vi porta comodamente dalla stazione ferroviaria al vostro alloggio. Nelle aree sciistiche gli skibus vi portano gratuitamente all'impianto di risalita e ritorno.
 
Grazie ai buoni collegamenti ferroviari, alle navette per le stazioni ferroviarie e agli skibus, l'auto può restare a casa.
, © Robert RupeterGrazie ai buoni collegamenti ferroviari, alle navette per le stazioni ferroviarie e agli skibus, l'auto può restare a casa. © Robert Rupeter

5. Trasportare gli sci correttamente

Vuoi portare i tuoi sci in spalla come il tuo maestro di sci? Niente di più facile: tieni gli sci nella mano sinistra e i bastoncini nell'altra. Ora metti gli sci sulla spalla destra e spingili un po' verso il basso davanti. Quando ti giri, assicurati che non ci siano persone intorno, in modo che non facciano involontariamente conoscenza con i tuoi sci. Quando sei in fila alla cabinovia, è meglio tenere gli sci in verticale. Le punte degli sci devono puntare verso l'alto.

Questo è esattamente il modo in cui il professionista porta i suoi sci.
, © Hans HerbigQuesto è esattamente il modo in cui il professionista porta i suoi sci. © Hans Herbig 

6. Fare esercizi di riscaldamento

Molti appassionati di sport invernali commettono l'errore di scendere dalla cabinovia e di mettersi subito in pista. Ma senza riscaldarsi prima, aumenta il rischio di lesioni, poiché durante lo sci i muscoli e i legamenti sono fortemente sollecitati. Sollevamenti delle gambe, corsa sul posto, alcuni semplici esercizi di stretching e il buon vecchio movimento di braccia e gambe sono la preparazione ideale per una giornata sulle piste senza infortuni.

Scendi dalla cabinovia e ti butti sulla pista? Prima è meglio fare riscaldamento.
, © Manfred JarischScendi dalla cabinovia e ti butti sulla pista? Prima è meglio fare riscaldamento. © Manfred Jarisch

7. Evitare i tempi di attesa agli impianti di risalita

Nonostante i moderni impianti di risalita con enormi capacità di trasporto, ogni tanto capita di dover aspettare un po'. I “professionisti delle code” prima osservano, e si mettono in coda a sinistra o a destra, ma mai nella coda centrale. Inoltre, si dovrebbero evitare i gruppi numerosi che vogliono salire insieme. Importante: a nessuno piacciono quelli che spingono!

Con impianti di risalita moderni come la Giggijochbahn a Sölden l'attesa è brevissima
, © Gregor SailerCon impianti di risalita moderni come la Giggijochbahn a Sölden l'attesa è brevissima © Gregor Sailer

8. Evitare che gli occhiali da sci si appannino

Agganci gli sci e via, si parte! Ma presto finirà, perché gli occhiali da sci si sono appannati. Fastidioso, ma evitabile. Il calore del viso e il respiro fanno appannare gli occhiali perché nell'aria fredda l'umidità si condensa. Oltre agli speciali spray e salviettine antiappannanti, può anche essere utile strofinare gli occhiali con un panno morbido e sapone a PH neutro (senza acqua). Anche un passamontagna sotto il casco può essere utile, in quanto protegge gli occhiali dal respiro. Gli occhiali da sci di alta qualità di solito hanno comunque un doppio vetro rivestito, che impedisce l'appannamento. 

Gli occhiali da sci di alta qualità difficilmente si appannano. Per i modelli più economici ci sono rimedi casalinghi .
, © Manfred JarischGli occhiali da sci di alta qualità difficilmente si appannano. Per i modelli più economici ci sono rimedi casalinghi . © Manfred Jarisch

9. Scarponi da sci "anti-puzza"

Chi trascorre una giornata sportiva sulle piste comincia a sudare. Mentre puoi lavare la biancheria intima senza problemi, è più difficile con gli scarponi da sci. È importante asciugare bene gli scarponi. Preferibilmente con un dispositivo di asciugatura, disponibile nella maggior parte dei depositi per gli sci. Altrimenti, riempire gli scarponi di giornali e metterli in un posto caldo può aiutare. Se le scarpe “olezzano” già, può essere d'aiuto una bustina di tè, che neutralizza l'odore. Altri rimedi casalinghi con un "effetto antiodore" sono il bicarbonato di sodio, il lievito in polvere o la lettiera per gatti in un sacchetto di stoffa.

Importante! Dopo una lunga giornata sugli sci, gli scarponi devono essere asciugati.
, © Hans HerbigImportante! Dopo una lunga giornata sugli sci, gli scarponi devono essere asciugati. © Hans Herbig

10. Tenere le dita al caldo

Il termine "Hoanigl" vi dice qualcosa? È il termine tirolese per il doloroso "riscongelamento" delle mani fredde. Per evitare l'“Hoanigl” quando si scia, è meglio indossare muffole con sotto dei guanti sottili con le dita. Chi è particolarmente freddoloso utilizza anche i cuscini termici. Inoltre, ruotare le braccia stimola la circolazione sanguigna nelle mani.

 Se i buoni guanti rimangono inefficaci, anche ruotare le braccia dovrebbe aiutare contro le mani fredde.
, © Johannes Sautner Se i buoni guanti rimangono inefficaci, anche ruotare le braccia dovrebbe aiutare contro le mani fredde. © Johannes Sautner

11. Evita le scottature

A causa del riflesso della neve, il rischio di scottature in montagna è molto alto. La protezione UV con un fattore di protezione solare di 50+ dovrebbe essere applicata presto e regolarmente. Anche nelle giornate nuvolose, dovreste avere con voi una crema solare con SPF 20. Le labbra sono particolarmente sensibili, vanno protette da sole, vento e freddo con uno speciale balsamo per le labbra.
 
Al sole e con le nuvole: in montagna la protezione dai raggi UV è un must.
, © Frank BauerAl sole e con le nuvole: in montagna la protezione dai raggi UV è un must. © Frank Bauer

12. Après significa "dopo"

Sopra i mille metri NON TUTTO è permesso. Per esempio: sciare ubriachi. La prima regola FIS prevede che ogni appassionato di sport invernali debba comportarsi in modo tale da non mettere in pericolo o danneggiare nessun altro. Non c'è dubbio: fare festa al bar è divertente, ma non per niente si chiama APRÈS ski. Quindi, in francese, "DOPO", non prima o durante. Ora diamo per scontato che siate ragionevoli, e vi diamo i migliori suggerimenti per una sosta.
 
Se bevi, non sciare.
, © Bert HeinzlmeierSe bevi, non sciare. © Bert Heinzlmeier

13. Approfitta delle offerte speciali per le famiglie

In alcuni comprensori sciistici ci sono offerte speciali per giovani famiglie che alleggeriscono il budget delle vacanze. Molti skilift per principianti sono gratuiti, e nello SkiWelt Wilder Kaiser-Brixental, a Serfaus-Fiss-Ladis o a Hochötz ci sono biglietti che possono essere trasferiti al partner. Ciò significa che i genitori possono alternarsi nel prendersi cura della prole e divertirsi sulle piste. In questa panoramica troverete i migliori comprensori sciistici per famiglie del Tirolo.

Ci sono offerte speciali per le famiglie giovani.
, © Casey MooreCi sono offerte speciali per le famiglie giovani. © Casey Moore

14. Alzarsi presto

Sempre più aree sciistiche offrono i cosiddetti "Pacchetti Early Bird". Gli impianti aprono i battenti già alle ore 7:30, e chi è riuscito ad alzarsi dal letto viene premiato con piste immacolate e perfettamente preparate. Quando alle 9 i dormiglioni salgono sulla montagna, i mattinieri fanno già la loro prima sosta e si rifocillano con caffè e panini appena sfornati.

I più mattinieri vengono premiati con piste immacolate.
, © Josef MallaunI più mattinieri vengono premiati con piste immacolate. © Josef Mallaun

15. Approfittare della bassa stagione

Verso la fine della stagione sciistica di solito le condizioni sono fantastiche. Fa un po' più caldo, le giornate si allungano e tanta neve e numerosi eventi di chiusura stagione assicurano una buona atmosfera. Molte piste sono vuote, perché gli ospiti e la gente del posto stanno già pensando alla primavera. I veri appassionati di sport invernali continuano a sciare fino ad aprile. Nei comprensori sciistici dei ghiacciai tirolesi la stagione arriva addirittura fino a tarda primavera.

 Sci al sole: Verso la fine della stagione le piste sono vuote, e le condizioni sono fantastiche.
, © Manfred Jarisch Sci al sole: Verso la fine della stagione le piste sono vuote, e le condizioni sono fantastiche. © Manfred Jarisch

Dopo anni di lavoro oltreoceano, Klaus Brunner esplora la sua patria, il Tirolo, con camera e microfono. Home is where your heart is.

Gli ultimi articoli di Klaus
La baita Dolomitenhütte nella regione di Osttirol.
, © TVB Osttirol, Zlöbl
Aggiornato al 11.10.2021 in Tips
5 Pernottamenti indimenticabili
3 min tempo di lettura
Sonnwendfeuer
Aggiornato al 16.06.2021 in Arte & cultura
I falò del solstizio in Tirolo
3 min tempo di lettura
Haus-der-Musik_AussenansichtmitJesuitenkirche_10058_cGuentherEgger
Aggiornato al 26.04.2021 in Architettura
La Casa della Musica a Innsbruck
3 min tempo di lettura
Noce camembert dei ragazzi del latte. Foto: ce.studio / christinaehammer.com
Aggiornato al 17.03.2021 in Mangiare e bere
Tutto formaggio: I ragazzi del latte della Penningberg
4 min tempo di lettura
Il Bond-Museum visto da fuori. I lavori a 3000 metri di quota sono stati estremamente impegnativi. Foto: Ricardo Gstrein/Ötztal Tourismus
Aggiornato al 16.03.2021 in Architettura
007 Elements: l’avventuroso mondo di James Bond a 3000 metri
4 min tempo di lettura
© Tirol Werbung - Martina Wiedenhofer
Aggiornato al 02.12.2020 in Arte & cultura
Playlist di Natale: i 7 canti più belli del Tirolo
4 min tempo di lettura
Apfelradln_1_klein
Aggiornato al 23.10.2020 in Mangiare e bere
Mele fritte: la ricetta originale tirolese
2 min tempo di lettura
_DSF1999_klein
Aggiornato al 28.09.2020 in Mangiare e bere
Il vino tirolese: quando l’uva scala la montagna
5 min tempo di lettura
Ort: Osttirol
Aggiornato al 14.09.2020 in Varie
Mirtilli. Cinque motivi per cui sono i migliori frutti al mondo
3 min tempo di lettura
Aggiornato al 09.07.2020 in Sport
Mtb elettriche: 5 cose da sapere per l’estate
5 min tempo di lettura
Aggiornato al 24.04.2020 in Tips
10 musei e visite virtuali in Tirolo
4 min tempo di lettura
Ehenbichler-Alm
Aggiornato al 12.02.2020 in Natura
5 escursioni invernali con ristoro in baita
3 min tempo di lettura
Aggiornato al 17.09.2019 in Natura
5 scatti con Like assicurato
3 min tempo di lettura
Westendorf, Hinterwindau, Käsealm Straubing
Aggiornato al 12.06.2018 in Sport
E-Bike: suggerimenti per i principianti
3 min tempo di lettura
Paragleiter Hohe Salve
05.05.2021 in Tips
10 Escursioni virtuali in Tirolo
3 min tempo di lettura
Tutti gli articoli di Klaus
Nessun commento disponibile
Scrivi un commento

Continua a leggere

In su

La tua casella di posta elettronica ha bisogno di vacanze?

Allora iscriviti alla nostra newsletter periodica dal Tirolo con esclusivi consigli per le vacanze.