Blog
Categorie
© Tirol Werbung / Rodler Ilvy
Mangiare e bere
© Tirol Werbung / Hörterer Lisa
Imprese
© Bert Heinzelmeier
Persone
© Tirol Werbung / Schreyer David
Architettura
© Tirol Werbung / Aichner Bernhard
Arte & cultura
© Tirol Werbung / Moore Casey
Tips
© Tirol Werbung / Haindl Ramon
Benessere
© Tirol Werbung / Webhofer Mario
Natura
© Tirol Werbung / Herbig Hans
Famiglia
© Tirol Werbung / Schwarz Jens
Varie
© Tirol Werbung / Neusser Peter
Sport
serie

10 luoghi che dovete assolutamente visitare nel 2021

Aggiornato al 19.01.2021 in Tips

Neustift im Stubaital, bei Starkenburger Hütte

Una gita in famiglia nella Pillerseetal, una pausa a Hinterhornbach e cucina di alta qualità: a cavallo dell'anno abbiamo chiesto di nuovo al nostro team del blog quali sono i loro luoghi preferiti in Tirolo. Abbiamo riassunto per voi nell'articolo quali luoghi dovete assolutamente visitare nel 2021 (nella speranza che sia nuovamente possibile senza restrizioni).

1. La valle Fundustal: un luogo dove rimanere

Categoria: Escursionismo

Periodo migliore: Giugno – ottobre

Regione: Ötztal

Un sospiro rompe il silenzio nella Fundustal, un’alta valle delle Alpi dell’Ötztal. „Non vogliamo semplicemente fermarci qui?“, chiede mio padre. Mi siedo con i miei genitori su un sasso nello „Schartle“, il passaggio a sud del Wenderkogel. La nostra prima pausa oggi. Ma non il nostro primo e certamente non il nostro ultimo posto in cui fermarsi. La prima volta volevamo fermarci ancora prima di iniziare l’escursione. Ovvero al punto di partenza a Köfels. Una chiesa, un’antica locanda, un piccolo gruppo di case, più animali che persone – immagine perfetta – qui anche l’orologio si è fermato!

Dopo essere salito allo Schartle, al suddetto punto di sosta sento la domanda del giorno. No, vogliamo continuare. La prospettiva di altri posti in cui fermarci ci spinge. Non andiamo molto lontano. Una panchina di legno sulla Waalweg Fundus ci offre un silenzioso invito. L’accettiamo e restiamo. Le cime del crinale Geigenkamm s’innalzano nel cielo sopra di noi. Le rose alpine fioriscono intorno a noi. Il Waal gorgoglia sotto di noi. Accidenti, qui sei costretto a fermarti ovunque. Ad un certo punto il richiamo della Frischmannhütte sull’altro lato della valle diventa troppo forte. Dopo mangiato, sono attratto dal Fundusfeiler. „Tu vai. È bellissimo qui sulla terrazza, noi resteremo qui „.
Vorrei fermarmi più a lungo anche sulla cima del Tremila, vorrei identificare ogni altura nel gigantesco panorama. C’è ancora la discesa …

I miei genitori l’hanno già iniziata, ma si sono fermati subito un’altra volta alla malga Hintere Fundusalm. I canederli fumanti stanno già sulla tavola, che accoglienza! „Semplicemente un posto dove rimanere“, constata mia madre.
I raggi del sole della sera ci toccano l’ultima volta. Ripartiamo un’ultima volta. Un ultimo sospiro poco prima del parcheggio: “È così bello qui con te. Non dovremmo semplicemente restare qui? „E così l’ultima giornata della loro vacanza annuale in Tirolo giunge malinconicamente al termine … – Jannis Braun

Lungo il Waal, il sentiero conduce attraverso la valle Fundustal fino al rifugio Frischmannhütte. Foto: Jannis BraunLungo il Waal, il sentiero conduce attraverso la valle Fundustal fino al rifugio Frischmannhütte. Foto: Jannis Braun

2. Un’escursione invernale al Brunschkopf

Categoria: Escursionismo

Periodo migliore: Inverno

Regione: Seefeld

Probabilmente un’escursione invernale è raramente la prima cosa che viene in mente quando si pensa all’OlympiaRegione Seefeld. Ma lontano dalle famose piste da sci di fondo, una giornata sugli ampi sentieri escursionistici invernali ben preparati è l’idea perfetta per conoscere un nuovo aspetto dell’altopiano. In questo modo lo scricchiolio della neve, l’aria fresca e tersa e la scintillante coltre di neve si vivono con particolare intensità. Mi allaccio bene le racchette da neve per un’escursione attraverso la bellissima e solitaria valle Fludertal, partendo dalla frazione di Weidach a Leutasch. Il sentiero conduce presto all’idilliaca riserva naturale di Wildmoos, dove i fondisti sportivi possono compiere i loro anelli. Chi vuole, può salire da qui facilmente fino al Brunschkopf. Consiglio a tutti questo giro extra, perché si ha una splendida vista a 360 gradi sullo scenario naturale dell’intera Regionee. Sensazioni di felicità inclusi! Sulla strada del ritorno, le malghe Wildmoosalm e Lottenseehütte offrono una sosta riscaldante e un ristoro culinario. Suggerimento speciale: il percorso fa anche parte di un sentiero escursionistico invernale a lunga percorrenza di più giorni, sul quale è possibile esplorare l’intera Regionee a piedi, inclusi i pernottamenti in rifugio! – Martina Nairz

Il panorama su Seefeld dal Brunschkopf. Foto: Olympia Regione Seefeld /Stefan WolfIl panorama su Seefeld dal Brunschkopf. Foto: Olympia Regione Seefeld /Stefan Wolf

3. Hotel Seebichl: una pillola di benessere per l’anima

Categoria: Gastronomia

Periodo migliore: Tutto l‘anno

Regione: le Alpi di Kitzbühel

Il Seebichl è un piccolo hotel sul lago Schwarzsee a Kitzbühel con un ristorante con una impronta radicalmente Regioneale. L’idea di Regionealità è molto importante e con essa si è sviluppata una cultura culinaria piuttosto indipendente. I trasporti sono limitati al minimo indispensabile. Il latte proviene dal contadino confinante, le erbe selvatiche dai boschi e dai prati e persino il riso proviene dall’Austria. Gli ingredienti utilizzati dal cuoco non collezionano miglia aeree, tuttavia si esplorano e sperimentano le tecniche di cottura di altre culture. Il risultato, piatti creativi preparati con metodi moderni e talvolta molto antichi e originali. Quando si sceglie cosa bere, come di solito nella zona di Kitzbühel, si cercherà invano lo champagne. Sul menu del Seebichl ci sono i vini austriaci e c’è anche un palcoscenico per i piccoli produttori locali con i loro prodotti altamente innovativi. Ad esempio, il vermouth di Schwarzer di Lienz (a proposito, produce anche un amaro simile all’Aperol). Prodotti fatti in casa, Regioneali e non industriali – non è il modo più semplice e talvolta è piuttosto complicato, ma il team del Seebichl rimane fedele alla sua filosofia e la vive giorno dopo giorno. Curiosi? – Anna Lang

L‘hotel Seebichl al lago Schwarzsee a Kitzbühel: un consiglio d‘amico per l‘anima.L‘hotel Seebichl al lago Schwarzsee a Kitzbühel: un consiglio d‘amico per l‘anima.

Qui mettiamo il territorio al primo posto. Foto: Hotel SeebichlQui mettiamo il territorio al primo posto. Foto: Hotel Seebichl

4. Mistero: il re della Steinberg

Categoria: Famiglia

Periodo migliore: Estate

Regione: le Alpi di Kitzbühel

Vorrei raccomandarvi qualcosa per il 2021 che ci ha impressionati indelebilmente la scorsa estate: combattere lo Steinbergkönig. Non preoccupatevi, non c’è bisogno di armi, solo un po‘ di pensiero logico, occhi attenti, abilità e un buon lavoro di squadra familiare. Perché: vince chi indovina certe parole potenti, e ce la potete fare solo se tutti s’aiutano a vicenda. Le stazioni dell’enigma, ognuna delle quali merita una visita di un giorno, si trovano in otto punti nella Pillerseetal. Così non solo si visitano vari luoghi della Regionee, ma si può anche sperimentare molto: che si tratti di parco giochi a funi basse (il terreno è di lava!), pista estiva per slittini, giornata di SUP, montagne russe e wild raft o una piacevole conclusione della giornata all’idilliaco lago palustre – le mete che ne fanno parte hanno molto da offrire. E la cosa migliore è: gli enigmi non devono essere risolti tutti in una volta. Quindi, chi vuole, può combattere lo Steinbergkönig per tutta l’estate e godersi alla fine delle vacanze una grande ricompensa (e molte ore rilassate ed emozionanti). In ogni caso, possiamo consigliare caldamente questa esperienza. P.S. Se decidete di risolvere gli enigmi in una sola volta e di rimanere nella Pillerseetal per un’intera settimana, dovreste assolutamente acquistare la Pillersee.Card: sono incluse tutte le mete turistiche. – Julia König con prole

Foto: Julia König, © Julia KönigFoto: Julia König ©

5. Il rifugio Lizumer Hütte: un’isola felice tra le montagne

Categoria: Escursionismo

Periodo migliore: Inizio giugno – metà ottobre

Regione: Hall-Wattens

L’anno 2020 non si è fermato neanche davanti ai miei programmi di vacanza. E così, invece di scoprire le strade costiere portoghesi, ho esplorato i sentieri di montagna tirolesi. Lo ammetto, mi sarebbe potuto succedere di peggio. La mia fedele compagna di escursioni è stata subito entusiasta dell’idea e subito abbiamo progettato dove saremmo andate. Poiché mi rifiuto di prenotare i rifugi con due mesi di anticipo, la nostra scelta era molto limitata due settimane prima della partenza. Fortunatamente, il rifugio Lizumer Hütte aveva ancora una stanza libera per noi, sul nostro percorso da Navis nella Wipptal verso il lago artificiale Schlegeisspeicher nella parte posteriore della Zillertal. Anche se le marmotte ci osservavano più che critiche e il cielo minacciava pioggia, alla fine della nostra prima tappa il Lizumer Hütte ci è apparso come un’isola felice al centro dell’area militare ristretta del Wattener Lizum.

Siamo stati accolti con tutta tranquillità: per la prima volta quest’anno, nessuna traccia di frenesia, stress o corona. La baita è ristrutturata e nei lavabi o toilettes, più simili a bagni moderni, si potrebbe quasi dimenticare di essere a 2.019 m. Un highlight speciale per me come appassionata di arrampicata: una parete da boulder nell’area esterna e interna! Qui si può allungare la schiena alla fine di un tour in montagna. Il cibo era delizioso, così come la grappa – i due padroni sanno come gestire il rifugio del Club Alpino con molta simpatia. Posso solo dire „continuate così“ e ci vediamo la prossima estate. Lezione per il futuro: questo tipo di vacanza non è più un piano B d’ora in poi. – Julia Müller

Il rifugio Lizumer Hütte. Foto: Julia MüllerIl rifugio Lizumer Hütte. Foto: Julia Müller

6. Una scoperta: Hinterhornbach

Categoria: Gastronomia

Periodo migliore: Tutto l‘anno

Regione: Reutte

La scoperta più significativa durante le mie esplorazioni della scorsa estate in Tirolo: l’Hinterhornbach. La piccola valle laterale della valle del Lech è fin troppo facile da trascurare, sebbene non sia né remota né difficile da raggiungere. Ci sono solo alcune case sparse nella valle, nessun centro paese o negozi, ma tanto, qui non ne hai bisogno. Due ottimi alberghi per pernottare e mangiare sono, insieme al paesaggio, motivo sufficiente per trascorrere qualche giorno qui. Da un lato il Gasthof Adler, che ho conosciuto già alcuni anni fa. La cucina è ottima e anche le stanze sono state completamente rinnovate. E poi la prima di quest’anno: il Gasthof Hochvogel, chiamato come la suggestiva montagna nella valle. La vista è fenomenale, la cucina è eccellente, veramente non ho bisogno di un vasto programma benessere con questo panorama. Questo è esattamente il modo in cui m’immagino un luogo del desiderio: uno si può lasciar coinvolgere dall’ambiente circostante e non ha bisogno di divertimenti artificiosi. Semplicemente meraviglioso! – Eckard Speckbacher 

Il Gasthof Adler. Foto: Eckard Speckbacher.Il Gasthof Adler. Foto: Eckard Speckbacher.

7. Il lago Obernberger See: i Caraibi del Tirolo

Categoria: Escursionismo

Periodo migliore: Autunno

Regione: Wipptal

Giallo, blu, turchese e verde. Durante un’escursione autunnale al lago Obernberger See, la natura mostra ancora una volta la sua forza variopinta. Il sentiero ad anello conduce attraverso la selvaggia e romantica area protetta dell’Obernbergtal. Per gli amanti della natura, l’Obernberger See a circa 1.600 metri sul livello del mare è il luogo perfetto per rilassarsi dallo stress quotidiano.
L’escursione parte dal parcheggio Waldesruh, che si trova a Obernberg a fondovalle. Il sentiero escursionistico svolta a sinistra dopo l’albergo-ristorante Waldesruh. Lo seguite e camminate attraverso la valle Obernbergertal. Oltrepassate la malga Obereinsalm fino all’inizio del lago. Ora è il momento di prendere fiato e godersi la vista del lago dopo la salita a volte ripida. Mentre camminate intorno al lago, potete ammirare l’acqua blu intenso, la romantica cappella Maria am See, l’imponente Tribulaun e il ponte di legno sul lago. Di seguito tornate sullo stesso percorso fino al punto di partenza. – Pia Nickl

Foto: Pia NicklFoto: Pia Nickl

8. Arrampicata al lago Reintalersee

Categoria: Arrampicata

Periodo migliore: Estate

Regione: Kufstein

Nell’ultimo anno ho imparato ad apprezzare ancora di più i bei posti della mia zona. Dove sono stata più spesso è il Reintalersee vicino a Kramsach. Posso consigliare questa bellissima parte del Tirolo non solo per fare il bagno (al sole): chi è in cerca di un po‘ di action dovrebbe conquistare la via ferrata del Reintalersee. Da lassù la vista è semplicemente sensazionale e impareggiabile.

L’ingresso alla ferrata non è lontano, si cammina per un breve tratto, abbastanza ripido, attraverso il bosco. Appena davanti alla parete potete andare a una cascata sulla destra – assolutamente da non perdere! La ferrata è molto interessante e presenta una variante difficile („E“) per i più sportivi. Dovreste programmare un’ora abbondante per la ferrata, c’è anche un’area di sosta dove potete fare una pausa e godervi il ​​panorama. La ferrata, classificata con C / D, non è adatta ai principianti. Ma per questo un tour gratificante per scalatori esperti di vie ferrate! E la cosa migliore: dopo un’ora di discesa, potete godervi la giornata al lago. Se non ne avete abbastanza, potete comunque fare una passeggiata al lago Berglsteinersee.

Suggerimento: ci sono 2 ristoranti proprio sul lago che offrono ottimi piatti di pesce! Il ristoro perfetto dopo il programma sportivo! – Denise Krug

Il panorama sul lago Reintaler See dalla via ferrata.Il panorama sul lago Reintaler See dalla via ferrata.

In fondo il lago Reintaler See. Foto: Denise KrugIn fondo il lago Reintaler See. Foto: Denise Krug

9. Slittino al chiaro di luna a Inneralpach

Categoria: Slittino

Periodo migliore: Inverno

Regione: Alpachtal

La festa della luna piena è stata ieri. Oggi si va in slittino a Inneralpbach. Se ne avete la possibilità, dovreste salire i quattro chilometri fino alla malga Faulbaumgartenalm in una limpida notte di luna piena. Avete con voi la lampada frontale, ma in realtà non ne avete bisogno: in certe notti la neve riflette così intensamente la luce della luna. Si va in un’ora e mezza da un piccolo parcheggio lungo il „Luegergraben“. La salita conduce inizialmente attraverso un bosco rado, in cima c’è una bellissima vista sulle montagne in fondo alla valle. La malga Faulbaumgartenalm ha circa 300 anni ed è molto rustica. Ma dovete decidervi: o slittino con la luna piena o ristorazione, perché il rifugio chiude nel tardo pomeriggio. In discesa, a parte qualche rapido passaggio, si va comodamente fino a Inneralpbach. Un’avventura che ricorderanno anche i bambini. – Klaus Brunner

Klaus‘ Suggerimento: una corsa in slittino a Inneralpbach.Klaus‘ Suggerimento: una corsa in slittino a Inneralpbach.

10. Thierbach: un gioiello nella Wildschönau

Categoria: Gastronomia

Periodo migliore: Tutto l‘anno

Regione: Wildschönau

Un gioiello, a pochi passi dalla vivace valle dell’Inn, è il villaggio di Thierbach – dove il tempo sembra essersi fermato e si possono raccogliere nuove forze per affrontare la frenesia della valle. Molte strade conducono a Thierbach, io con la bicicletta prendo principalmente quella da Kundl attraverso il cosiddetto „Saulaug“ nel piccolo villaggio sonnolento per fermarmi al Sollererwirt, dove si può godere la cucina tradizionale tirolese in una stube di 300 anni, la Speckbacherstube, o sulla terrazza soleggiata. Ma il villaggio non attrae solo per le prelibatezze culinarie, l’intera atmosfera invita a passeggiare e soffermarsi. Un punto fisso che ho sulla mia bucket-list almeno una volta all’anno. – Michael Walzer

La stube più antica della valle.La stube più antica della valle.

L‘albergo-ristorante Sollerwirt a Thierbach.L‘albergo-ristorante Sollerwirt a Thierbach.

2 commenti disponibili
Scrivi un commento

Continua a leggere

In su
La tua casella di posta elettronica ha bisogno di vacanze?

Allora iscriviti alla nostra newsletter periodica dal Tirolo con esclusivi consigli per le vacanze.